Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

L’appello di Bergoglio: i responsabili delle nazioni pongano fine al commercio di armi – lastampa.it/vaticaninsider

lastampa.it/vaticaninsider – L’appello di Bergoglio: i responsabili delle nazioni pongano fine al commercio di armi. Videomessaggio del Papa per l’intenzione di preghiera per il mese di giugno: «Queste guerre sono forse guerre commerciali per arricchire i mercanti di morte?» –  salvatore cernuzio

città del vaticano – «Questa guerra lì, quest’altra guerra là, sono davvero guerre nate per risolvere problemi oppure sono guerre commerciali per vendere queste armi illegalmente, affinché i mercanti di morte ne escano arricchiti? Risolviamo questa situazione».È un appello a fermare definitivamente il flusso commerciale di armi nel mondo quello che anima il videomessaggio di Papa Francesco per l’intenzione di preghiera del mese di giugno.

 Immagini di bombe, spari, missili e distruzione scorrono durante il breve filmato – diffuso sul web in sette lingue dall’Apostolato di Preghiera – mentre due leader firmano un accordo per la compravendita di armi. Le loro mani, strette in segno di intesa, iniziano ad un certo punto a grondare sangue sulla stessa penna con la quale è stato firmato il contratto.

Intanto si sente la voce del Papa in sottofondo che afferma: «È un’assurda contraddizione parlare di pace, negoziare la pace e, allo stesso tempo, promuovere o consentire il commercio di armi».

Il Pontefice chiede quindi di pregare «insieme per i responsabili delle nazioni, perché si impegnino con decisione per porre fine al commercio delle armi, che causa tante vittime innocenti».

Un simile appello Bergoglio lo aveva lanciato durante il monumentale discorso alla Conferenza mondiale della Pace nella Università sunnita di Al-Azhar, nell’ambito del viaggio del 28 e 29 aprile in Egitto. «È necessario – aveva detto il Papa in quella occasione – arrestare la proliferazione di armi che, se vengono prodotte e commerciate, prima o poi verranno pure utilizzate. Solo rendendo trasparenti le torbide manovre che alimentano il cancro della guerra se ne possono prevenire le cause reali.

A questo impegno urgente e gravoso – aggiungeva Francesco – sono tenuti i responsabili delle nazioni, delle istituzioni e dell’informazione, come noi responsabili di civiltà, convocati da Dio, dalla storia e dall’avvenire ad avviare, ciascuno nel proprio campo, processi di pace, non sottraendosi dal gettare solide basi di alleanza tra i popoli e gli Stati».

video – Intenzione di preghiera per il mese di Giugno 2017: Eliminare il commercio delle armi

..

Sorgente: L’appello di Bergoglio: i responsabili delle nazioni pongano fine al commercio di armi – La Stampa

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv