Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Iran, uomini entrano nel Parlamento e sparano: almeno un morto e 3 feriti Kamikaze al mausoleo di Khomeini – Corriere.it

corriere.it – Iran, uomini entrano nel Parlamento e sparano: almeno un morto e 3 feriti. Kamikaze al mausoleo di Khomeini. Colpi d’arma da fuoco all’interno del Parlamento iraniano.

Almeno «tre terroristi» in azione al Parlamento. Sarebbero stati armati di kalashnikov e avrebbero preso in ostaggio alcuni dei presenti. La vittima sarebbe una guardia. Attacco anche al mausoleo di Khomeini dove «un uomo che si è fatto saltare in aria»

Gli spari: video

Terrore in Iran dove, secondo quando si delinea, mercoledì mattina si sarebbe svolto un doppio attacco terroristico coordinato. Ma le notizie sono ancora in evoluzione. Secondo quanto riportano le agenzie di stampa semi ufficiali Fars e Mehr c’è stata inizialmente una sparatoria all’interno del Parlamento iraniano. Secondo le fonti tre aggressori armati di kalashnikov sono entrati nell’edificio di Teheran e hanno iniziato a sparare contro le guardie.

Il bilancio

Il bilancio dell’attacco al Palmento è ancora provvisorio. Ci sarebbero un morto – una guardia – e otto feriti. Non ci sono finora notizie relative alla causa della sparatoria. Un testimone, citato da Reuters, ha detto che al di fuori dal Parlamento c’è un grande numero di membri delle forze dell’ordine, e che «l’incidente» è terminato.

La sala con le spoglie di Khomeini all'interno del mausoleo dell'ayatollah e l'interno del parlamento di Teheran

foto dal web

Attacco al mausoleo

Sempre secondo quanto riportano le agenzie iraniane un altro attacco si è svolto – sempre mercoledì mattina – al mausoleo dell’imam Khomeini, a sud di Teheran. Qui – riporta Thomas Erdbrink, corrispondente del New York Times da Teheran – un uomo si sarebbe fatto esplodere. Anche qui ci sarebbero dei feriti.

Sorgente: Teheran, sparatoria in Parlamento: tre feriti, tra loro una guardia – Corriere.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *