Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

il manifesto del 24.06.2017 e i primi articoli online

Giurista, intellettuale, politico dentro e fuori i partiti, è morto a 84 anni Stefano Rodotà. Maestro di diritto e di libertà, ha insegnato alla sinistra e a questo paese l’inesauribile  garanzia delle leggi e della Costituzione, l’importanza della privacy, la laicità, il senso della Rete

POLITICA

Un uomo di sinistra, al futuro

Andrea Fabozzi

Stefano Rodotà fuori e dentro le istituzioni, per i diritti e i nuovi bisogni, la biopolitica e i beni comuni. Fino alla candidatura al Quirinale

Un compagno, che fu subito parte di noi

Luciana Castellina

Perché Stefano non risultò mai esterno e la sua diversità fu quella che Eduard Said ha chiamato «un aiuto fondamentale alla critica di se stessi»

LAVORO

Senza voucher boom di contratti, anche se precari

Riccardo Chiari

I dati Inps dell’ “Osservatorio sul precariato”, sui primi quattro mesi del 2017, certificano che nel saldo annualizzato fra assunzioni e cessazioni – positivo con un +490mila – abbiamo 415mila contratti a tempo determinato, 47mila di apprendistato, e solo 29mila a tempo indeterminato. La Cgil: “Dunque si può assumere senza ricorrere ai voucher”.

ECONOMIA

Banche venete, stretta verso la vendita a Intesa

Mirco Viola

Atteso oggi il consiglio dei ministri che deciderà sui prossimi passi. I nodi aperti: il rimborso dei bond e gli esuberi. I sindacati chiedono di evitare i licenziamenti, ma pesa la possibile infrazione Ue per aiuti di Stato

Calais: più poliziotti, no a un nuovo centro

Anna Maria Merlo

Il ministro degli Interni: un centro di accoglienza è solo un “richiamo” per migranti. Collomb sul posto dopo un incidente mortale di un camionista. Promette “entro 15 giorni” norme più veloci per le risposte alle richieste d’asilo

Verso un diritto d’asilo europeo

Anna Maria Merlo

Cominceranno Francia e Germania, che Macron descrive in “simbiosi”, accelerando i tempi delle risposte alle domande. Rafforzamento dei controlli alle frontiere esterne. I 27 accolgono con freddezza la proposta di Theresa May sui cittadini Ue residenti in Gran Bretagna

COMMENTI

Effetto Sánchez: Psoe e Podemos (forse) più vicini

Michele Serafini, Marina Turi

Pedro Sánchez ha rivendicato proprio quel 15M tanto bistrattato prima e ha evocato una maggioranza tra le forze del cambio per chiudere con la fase nera del PP. Platea entusiasta, pugni chiusi e Internazionale in coro, mesto abbandono della sala congressuale dei baroni del partito tra cui Diaz e Zapatero. Gonzáles assente giustificato per un viaggio in Colombia. Nomina di una direzione blindata contro di loro e coesa con il segretario. Cambio di linea politica e di facce, discontinuità con il vecchio partito

Un medium caldo messo al bando

Daniele Pizio

Il ministero dello sviluppo economico accusato di favorire i grandi network nelle aste delle frequenze radio. La diffusione in Am ha bassi costi per grandi spazi. Per questo è ambita dalle emittenti comunitarie. Annunciati al recente hackmeeting progetti di autocostruzione per combattere la concentrazione

L’altro sguardo di Angelica Liddell

Gianni Manzella

«Genesi 6, 6-7», di scena al Napoli teatro festival la nuova creazione dell’artista catalana. Lo spettacolo trae spunto dai testi dell’Antico Testamento e dall’universo mitico di Medea

A lezione di sesso con She She Pop

Gianfranco Capitta

Al festival delle colline torinesi di scena il geniale collettivo di donne che in ogni progetto pone quesiti di vita civile, l’ultimo si intitola «50 grades of shame»

Yorke e Greenwood, «live» per i terremotati

Luca Pakarov

Il 20 agosto allo Sferisterio di Macerata l’evento benefico – biglietti alle stelle – organizzato dalla metà dei Radiohead che riarrangia per l’occasione il repertorio in versione acustica

Kimono. Au bonheur des dames

Matilde Hochkofler

Per la prima volta è uscita dal Giappone la collezione della casa Matsuzakaya fondata nel 1611, al Musée Guimet a Parigi

Lisergico Persona 5

Federico Ercole

E’ uscito per Playstation 4, ma c’è anche per la 3, e come i precedenti episodi è un gioco di ruolo che invece di trasportarci in mondi lontani e del tutto immaginifici si svolge nel nostro presente

Sampierdarena, l’altra Genova

Luciano Del Sette

In occasione delle elezioni amministrative esploriamo una periferia speciale omune autonomo fino al 1926, già sede di Mutuo Soccorsoc

Il mondo alieno di Prey

Francesco Mazzetta

Nuovi giochi in ludoteca prodotti dalla software house texana, Duke Nukem’ Forever

Sorgente: il manifesto del 24.06.2017 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *