Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

il manifesto del 15.06.2017 e i primi articoli online

In Lunigiana nove carabinieri sotto accusa per violenze, pestaggi e abusi sessuali. In caserma e fuori. Quattro arresti e altrettanti divieti di dimora. Un militare espulso dall’Arma. La procura di Massa: «Violenze sistematiche e metodiche». Indagini su un centinaio di casi

Editoriale

I fatti di Lunigiana e il Parlamento

Luigi Manconi

Agli otto i carabinieri indagati vengono imputate violenze – che l’attuale codice penale consente di qualificare solo come «lesioni» – la cui origine risiede proprio nell’esercizio illegale di un potere legale

Italia

Dopo il 20 maggio, Milano scommette sulla distribuzione diffusa dei migranti

Luca Fazio

La città del sindaco Beppe Sala accoglie circa 3.600 richiedenti asilo, cui bisogna aggiungere i 500 ospitati a Bresso e i 400 distribuiti in alcuni comuni dell’hinterland. Un mese fa 76 sindaci dell’area metropolitana hanno dato la loro disponibilità all’accoglienza degli stranieri (tre ogni mille abitanti)

Commenti

Altri 10 miliardi per le armi. La chiamano crescita

Giulio Marcon

Il 22% del fondo da 46 miliardi per «assicurare il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del paese» andrà al ministero della Difesa per fare carri armati, elicotteri di combattimento e centri comandi. Una scorrettezza normativa e formale enorme contro il parlamento

Politica

«Prima il programma, la sinistra parla solo di leadership»

Daniela Preziosi

«Pisapia? Non capisco come possa convergere con il Pd. Stiamo con Dema, non c’è D’Alema dietro di noi. Il nostro non è un partito né un movimento, ma un percorso democratico. Terremo un dibattito aperto. Il programma concreto verrà scritto nelle assemblee territoriali»

Commenti

Uniti, ma come? Il Pisapia della discordia

Aldo Garzia

In molti invocano la scesa in campo definitiva dell’ex sindaco di Milano e l’appoggio che gli può venire da Romano Prodi, antico patriarca dell’Ulivo. Ma per i bookmaker della politica non ci sarà alcuna coalizione di centrosinistra se non mettendo da parte Renzi

Caro Civati, il 25 battiamoci per Genova

Gian Giacomo Migone

Quella di Gianni Crivello non è una candidatura «male minore». È un indipendente di sinistra che il Pd ha dovuto accettare perché indebolito da precedenti errori

Europa

La nuova mappa politica della Francia ha fatto la storia

Anna Maria Merlo

«Macron è riuscito dove il centrista Bayrou aveva fallito. Proponendo non un ibrido tra due schieramenti, ma qualcosa di originale». Per il geografo sociale Jacques Lévy «siamo di fronte a un punto di svolta del sistema sinistra-destra». La questione europea in pista

Reportage

Striscia il movimento

Michele Giorgio

Dieci anni di controllo di Hamas su Gaza, dopo lo scontro del 2007 tra islamisti e Fatah. Oggi i palestinesi si sentono «prigionieri, senza lavoro e senza alcuna prospettiva».

Cultura

L’Africa delle madri in perdita

Guido Caldiron

Un incontro con lo scrittore camerunense Patrice Nganang, ospite a Letterature di Roma per presentare «Mont Plaisant», pubblicato da 66thand2nd

Addio Anita Pallemberg, musa degli Stones

Stefano Crippa

Morta a 73 anni l’attrice modella che recitò sui set di Roger Vadim, Marco Ferreri, Abel Ferrara. La sua vita al centro della cronaca scandalistica per la relazione con tre membri della band inglese

Rubriche

Sui reperti del nostro territorio

Giuseppe Caliceti

«Anche io non pensavo che qui da noi c’erano stati degli uomini primitivi. Io non pensavo neppure che qui a Calerno passava un fiume perché adesso non si vede nessun fiume e allora non lo potevo sapere»

Sorgente: il manifesto del 15.06.2017 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *