Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Flop Raggi: un romano su due non la rivoterebbe – Tiscali Notizie

La sindaca in calo di popolarità costante. Le lungaggini nel comporre la giunta, le inchieste che la vedono coinvolta e i problemi irrisolti pesano sempre di più

Redazione Tiscali

Era il 19 giugno dell’anno scorso quando Virginia Raggi trionfò alle elezioni amministrative e divenne sindaco di Roma, uno dei più grandi risultati politici del Movimento 5 Stelle. Dodici mesi tribolatissimi, fra dimissioni a go go, difficoltà a formare la giunta, inchieste addosso per via dei fratelli Marra. Raffaele, ex finanziere diventato capo del personale della sindaca e poi arrestato per corruzione, e Renato, promosso  capo del dipartimento turismo senza che prima fossero presi in esame i requisiti degli altri funzionari della giunta. Nomina diretta, quindi, e abuso d’ufficio, per cui la Raggi è indagata. Quanta della recente debacle del M5S alle amministrative è dovuta anche al crollo di immagine della prima cittadina del più importante Comune d’Italia? Se lo chiedono in molti, e in una situazione di altissima tensione, arrivano le cifre, per niente rassicuranti, del sondaggio realizzato dalla società Izi che ha intervistato oltre mille cittadini romani. Che bocciano l’operato della Raggi.

I dati

Ai romani è stato chiesto come giudicano attualmente l’operato di Virginia Raggi: Il 68,2 per cento risponde “male” “bene” solo per il 21,1, il resto sono incerti, è abbastanza per sancire una perdita di oltre dieci punti quanto a popolarità della sindaca. Più clementi gli intervistati di fede grillina, ma restano le critiche: il 47,3 per cento la promuove, il 41,2 la boccia. Un peggioramento già segnalato da marzo, ma che contrariamente alle aspettative, non si è arrestato.

Oggi chi voteresti? E Salvini cresce

Con simili dati a disposizione, anche l’intenzione di voto, se le elezioni si tenessero oggi, cambia: il M5S tornerebbe secondo con il 16,7% di preferenze, il Pd si riprenderebbe il primato con il 18,2, la Lega andrebbe all’8,1%, Fi al 7,5, Fratelli d’Italia al 6%, stessa percentuale che raccoglierebbero le restanti forze di sinistra, al di fuori del Pd. Solo il 55% dei romani che un anno fa scelsero convinti la Raggi lo rifarebbero. Mentre la Lega di Salvini diventa terzo partito in ordine di popolarità nella Capitale.

Sorgente: Flop Raggi: un romano su due non la rivoterebbe – Tiscali Notizie

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.