Roma, 11 giugno 2017 – Oltre mille amministrazioni al cambio della guardia. Ancora poche ore e si conosceranno i risultati delle elezioni Comunali 2017. Alle 23 chiuderanno i seggi e comincerà lo scrutinio (qui la diretta). Contemporaneamente saranno diffusi gli exit poll (sondaggi basati su interviste) che forniranno le prime indicazioni sull’esito della consultazione. Per avere un quadro più certo bisognerà attendere le proiezioni su dati reali, ovvero previsioni in base a campioni di voti, fino al completamento dello spoglio. Sempre dopo le 23 verranno rese note le percentuali di affluenza. Alle 19 si era espresso complessivamente il 42,35 % degli aventi diritto (affluenze comune per comune)

Occhi puntati sui 25 capoluoghi interessati, di cui 4 capoluoghi di regione: Alessandria, Asti, Cuneo, Como, Lodi, Monza, Belluno, Padova, Verona, Gorizia, Genova, La Spezia, Parma, Piacenza, Lucca, Pistoia, Frosinone, Rieti, L’Aquila, Lecce, Taranto, Catanzaro, Palermo, Trapani e Oristano.

Come si vota, domande e risposte 

FOCUS /  EMILIA ROMAGNALOMBARDIA TOSCANA – MARCHE 

I BALLOTTAGGI – Per i comuni fino a 15mila abitanti la giornata di oggi sarà decisiva: alla fine dello spoglio saranno noti i nomi dei nuovi sindaci e dei nuovi consiglieri. Nei comuni con più di 15mila abitanti in cui nessun candidato avrà raggiunto la maggioranza assoluta (ovvero il 50% +1 delle preferenze), si procederà al ballottaggio. Tra due settimane, domenica 25 giugno, gli elettori saranno nuovamente chiamati alle urne per scegliere chi tra i due candidati più votati oggi sarà il primo cittadino. E il secondo turno è altamente probabile nelle grandi città, dove i nomi in lizza sono tanti e l’esito del voto è più incerto.

ORE 19 – Le affluenze città per città nei principali capoluoghi:

Catanzaro 22,13%

Genova 16,10%

L’Aquila 19,35%

Palermo 14,91%

Alessandria 18,74%

Asti 18,65%

Belluno 17,59%

Como 17,96 %

Cuneo 16,00%

Frosinone 21,87%

Gorizia 20,85%

La Spezia 18,67%

Lecce 27,38%

Lodi 22,87%

Lucca 15,03%

Monza 17,00%

Oristano 21,55%

Padove 22,20%

Parma 18,29%

Piacenza 21,09%

Pistoia 17,21%

Rieti 20,76%

Verona 18,20%

Taranto 17,51%

Trapani 17,00%

IL CASO Buccinasco, candidato pubblica scheda fotografata ai seggi

IL CASO – Elezioni ‘macchiate’  a Sant’Antimo (Napoli), dove 3 persone sono state arrestate dai carabinieri. Sono state beccate dai carabinieri con in casa 321 tessere elettorali, in ognuna delle quali era inserito un facsimile della scheda di voto con l’indicazione dei candidati da scegliere. Non è ancora chiaro quale candidato fosse indicato nel facsimile della scheda di voto.

PALERMO – Acque agitate a Palermo, dove Erasmo Palazzotto denuncia “diversi episodi di controllo del voto davanti ai seggi di Borgo Nuovo, Zen, Arenella, Cep e Sperone”. E dichiara che sarebbero “tutti episodi riferibili a candidati e liste che sostengono Fabrizio Ferrandelli”.