Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

«Cara» auto, mi costi 3.800 euro l’anno – motori.corriere.it

motori.corriere.it – «Cara» auto, mi costi 3.800 euro l’anno

Si riduce il costo dell’auto, anche se i rincari colpiscono ben cinque voci di spesa su otto. È il trend che segnala l’Aci. Dagli pneumatici all’Rca, ecco dove spendiamo di più per le nostre vetture di Alice Dutto

In totale 144 miliardi di euro

L’auto costa meno (-1,5% rispetto al 2015), ma è sempre cara. Tra manutenzione, parcheggio, pedaggi, assicurazione e pneumatici, nel 2016 gli automobilisti italiani hanno speso a testa circa 3.800 euro. A rilevarlo è l’Annuario Statistico dell’Automobile Club d’Italia, che stima a 144 miliardi la spesa totale.

In linea generale, si paga di meno per carburanti, assicurazione e acquisto/ammortamento del capitale, mentre è aumentato il costo della manutenzione/riparazione, quello delle tasse, del parcheggio, delle autostrade e degli pneumatici.

Tasse per 136,67 euro

Rispetto al 2015 c’è stato un leggero aumento (+2,23%) delle tasse. In tutto, gli automobilisti italiani hanno speso oltre 5 miliardi di euro, contro i 4,8 di dieci anni fa.

Pedaggi: 141,01 euro

I viaggi in autostrada sono costati il 3,11% in più nel 2016 rispetto all’anno precedente per una spesa totale di 5,3 miliardi di euro (erano 2,7 nel 2000).

Pneumatici: 193,43 euro

Cambio, rinnovo e manutenzione delle gomme sono costati agli italiani oltre 7 miliardi di euro. Una spesa che è aumentata rispetto all’anno precedente del 4,16%.

Parcheggio: 224,80 euro

Per la sosta dell’auto si è speso oltre di 8,5 miliardi di euro (l’1,41% in più rispetto al 2015).

Assicurazione Rca: 279,67 euro

Si riduce del 5,5% la spesa in questo comparto: in totale, nel 2016 le assicurazioni hanno incassato 10,5 miliardi di euro per l’Rca, contro gli 11,2 dell’anno precedente.

Manutenzione/riparazione: 659,06 euro

La spesa per riparare l’auto è invece salita del 3,8% rispetto al 2015, per un totale di circa 25 miliardi in un anno considerando l’intero parco auto italiano.

Carburante: 903,41 euro

Nel 2016 gli italiani hanno speso in media quasi mille euro di carburante per un costo totale di 34 miliardi di euro, che è sceso rispetto all’anno precedente del 3,3%.

Acquisto e ammortamento: 1.254,59 euro

Questa rimane la voce di spesa più ingente per gli automobilisti italiani, anche se il costo totale (che ammonta a 47,5 miliardi di euro) è sceso del 4,2% rispetto all’anno precedente.

Sempre più auto in strada

L’Italia ha il numero di auto circolanti tra i più alti al mondo: nel 2016 si è arrivati a circa 37.900.000 unità (+690mila rispetto al 2015), che corrisponde in media a 624 vetture ogni mille abitanti. In poco più di 15 anni, dal 2000 al 2016, il numero di vetture in strada è aumentato di quasi il 16%.

L’Umbria è la regione con il rapporto più alto tra vetture e popolazione (700 ogni mille abitanti), mentre la Liguria ne ha appena 530/mille abitanti.Il comune più motorizzato è invece Catania, con un rapporto auto/abitanti di 685, seguito da Torino (636), Venezia (422), Genova (461) e Milano (513).

Vetture sempre più vecchie

Oltre la metà delle auto che circolano (53%) ha più di 10 anni e il 10,1% appartiene alla categoria Euro 0 (cioè non catalizzate). Quelle a benzina hanno in media 13 anni e 10 mesi, quelle a diesel 9 anni e 2 mesi, mentre con le Gpl/benzina e benzina/metano si scende invece a 7 anni e 5 mesi.

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv