Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Brexit – Juncker: “Da May un primo passo, ma non è sufficiente” | l’Unità TV

L’Ue attende un piano più chiaro da parte del Regno Unito

La proposta presentata ai capi di Stato e di governo dell’Unione europea sullo status e i diritti dei cittadini europei che vivono nel Regno Unito dopo la Brexit è un’offerta “giusta e molto seria ha detto la premier Theresa May. Ma per capire meglio come funziona bisognerà attendere l’inizio della prossima settimana. “Il governo presenterà più dettagli lunedì”, ha spiegato May al suo arrivo al vertice a Bruxelles.

“Voglio rassicurare tutti i cittadini che vivono nel Regno Unito, che hanno una casa e si sono costruiti una vita, che non dovranno andarsene, che non vogliamo famiglie divise”, ha detto May.

Con la sua proposta, la premier ha assicurato di voler dare “certezza sul futuro della loro vita”. May ha chiesto reciprocità per i cittadini britannici che vivono nell’Ue. Quanto al fatto che l’offerta del Regno Unito non corrisponda appieno alla posizione negoziale dell’Ue a 27, May ha spiegato che la discussione sui dettagli “sarà parte del processo negoziale”.

Nel frattempo però è passato un anno dalle consultazioni sulla Brexit e l’Ue non ha ancora un’idea chiara di quale sia il piano della Gran Bretagna come ha dichiarato oggi il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker. Quello di tutelare i cittadini europei già residenti nel Regno Unito, ha commentato Juncker, “è un primo passo, ma non è sufficiente”.

Insomma, l’Ue aspetta di vedere qualcosa di più concreto. “Abbiamo fiducia in Michel Barnier (responsabile Ue dei negoziati sulla Brexit, ndr). Ho ascoltato Theresa May, ma la settimana prossima avremo più informazioni tecniche sulla proposta” relativa alla tutela dei diritti dei residenti”, ha detto il primo ministro belga Charles Michel, a margine del Consiglio Europeo a Bruxelles.

Sorgente: Brexit – Juncker: “Da May un primo passo, ma non è sufficiente” | l’Unità TV

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *