Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Blue Whale, Le Iene ammettono che i video dei suicidi sono falsi

Un’intervista Matteo Viviani ha confermato di aver verificato con leggerezza alcuni video messi in onda

I video utilizzati da Le Iene per raccontare il fenomeno Blue Whale sono dei falsi. Lo ha ammesso lo stesso Matteo Viviani in un’intervista rilasciata mercoledì al Il Fatto Quotidiano.

Quali sono le bufale nel servizio delle Iene

I video dei suicidi di ragazzi russi. I video dei suicidi “erano un falso ed erano sconvolgenti” sottolinea Selvaggia Lucarelli riprendendo un’analisi di fact cecking pubblicata su facebook sulla pagina ‘Alici come prima’. I video, ammette Viviani, “non erano collegati al Blue Whale. Me li ha girati una tv russa” ed “erano solo un punto di partenza. Ammetto la leggerezza nel non aver fatto tutte le verifiche, ma erano comunque esplicativi di quello di cui parlava il servizio”.

Il ragazzo suicida a Livorno. Luccarelli incalza la iena sottolineando come il ragazzino di Livorno citato nel servizio “non si è suicidato per il Blue Whale”. Viviani si difende: “Abbiamo premesso che il legame col Blue Whale era la versione del suo amico e che era solo il punto di partenza del servizio”.

Viviani: “Nessuna psicosi. Noi adulti ignoriamo parte del web”

Fra le accuse principali rivolte contro l’inchiesta Iene c’è stata quella secondo la quale il servizio ha contribuito a diffondere il fenomeno. “Ho chiesto agli alunni di una scuola quanti conoscessero il Blue Whale prima del mio servizio. La metà ha alzato la mano. Noi adulti ignoriamo parte del web, specie quella popolata dai giovanissimi” ha replicato Viviani.

Ai dubbi sul moltiplicarsi degli interventi della polizia dopo la messa in onda del servizio, Viviani ha risposto: “La polizia italiana ha confermato l’esistenza di un allarme sociale e mi ha ringraziato per l’attenzione che ho portato sul fenomeno”.

Nessun problema di emulazione per la Iena: “Non posso praticare l’omertà su un argomento e se ho contribuito a salvare anche una sola persona, per me il mio è stato un lavoro prezioso”. Viviani solleva un problema: “Allora non dobbiamo dare più notizie neppure sul bullismo o sul femminicidio perché poi qualcuno vuole imitare quello che si fa figo perché mena un compagno o la moglie?”.

Leggi anche Blue Whale: sventato suicidio a Catania, denunciato un 16enne

Blue Whale: carabinieri scoprono un caso in provincia dell’Aquila

La Polizia indaga su ‘Blue whale’. “In Italia almeno 40 casi”

Le accuse di sensazionalismo

Il racconto giornalistico del suicidio giovanile fatto con “quei finti video di suicidi erano sensazionalismo allo stato puro” è l’accusa rivolta dall’intervistatrice Selvaggia Lucarelli sul Fatto. “Le iene hanno questo tipo di narrazione: scegliamo di raccontare la verità in modo crudo” è la risposta di Viviani. “E mica giochi al ‘Blue Whale’ solo se ti suicidi!” avverte.

 

Sorgente: Blue Whale, Le Iene ammettono che i video dei suicidi sono falsi

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *