Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Bce: “Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca sono in fallimento o in probabile fallimento” – Repubblica.it

Si avvia così la procedura di cosiddetto “salvataggio” che dovrebbe portare Intesa Sanpaolo a rilevare la parte “sana” delle due

La Banca centrale europea ha dichiarato che la Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca sono “in fallimento o in probabile fallimento”. E’ la formula standard utilizzata per avviare la procedura di risoluzione di un istituto e in sostanza è il calcio d’avvio per la procedura di cosiddetto “salvataggio” che dovrebbe portare Intesa Sanpaolo a rilevare la parte “sana” delle due banche, lasciando allo Stato italiano le attività in maggiore difficoltà come i prestiti in sofferenza e quelli con un certo grado di rischio. Un’operazione che potrebbe costare alle casse pubbliche 10-12 miliardi di euro e che sta già suscitando molte polemiche. Dopo la pronuncia della Bce anche il Single Resolution Board ha deciso che le banche finiscano in liquidazione. Quest’ultima è la scelta che consente al governo italiano di chiedere alla Banca d’Italia di nominare un commissario liquidatore per ciascuna delle due banche.

Il governo interverrà nel fine Settimana a sostegno delle banche venete (sabato Consiglio dei Ministri), per assicurare la continua operatività e la tutela dei risparmiatori. Lo comunica il ministero dell’economia, sottolineando che “l’autorità di vigilanza della Bce ha dichiarato che Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca sono in una condizione definita ‘failing or likely to fail'”. “L’autorità europea – aggiunge il tesoro – responsabile delle decisioni di risoluzione bancaria (srb) ha deliberato che non sussistono tutti i requisiti previsti per una risoluzione”. Il governo quindi “si riunirà nel fine settimana per adottare le misure necessarie ad assicurare la piena operatività bancaria, con la tutela di tutti i correntisti, depositanti e obbligazionisti senior”.

La Banca centrale europea, spiega un comunicato, ha accertato che le due banche sono in dissesto o a rischio di dissesto, in seguito alla loro ripetuta violazione dei requisiti patrimoniali di vigilanza. Tale accertamento è stato disposto ai sensi del regolamento sul Meccanismo di risoluzione unico. Nonostante il tempo concesso dalla BCE per la presentazione dei piani patrimoniali, le due banche non sono state in grado di offrire soluzioni credibili per il futuro. Di conseguenza, la BCE ha considerato entrambe le banche in dissesto o a rischio di dissesto e ne ha dato debita comunicazione al Comitato di risoluzione unico, il quale è giunto alla conclusione che le condizioni per l’avvio di un’azione di risoluzione nei confronti dei due intermediari non erano soddisfatte. Le banche saranno quindi liquidate in base alle procedure di insolvenza italiane.

Sorgente: Bce: “Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca sono in fallimento o in probabile fallimento” – Repubblica.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *