Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Presidenziali in Iran: sulla sfida tra Rohani e Raisi pesa l’incognita dell’astensione | Euronews

Sono più di 56 milioni gli iraniani chiamati alle urne per queste presidenziali, le prime dopo l’accordo sul nucleare raggiunto con le potenze mondiali. Tra gli elettori ci sono 1,3 milioni di giovani che votano per la prima volta.Ad opporsi a Rohani, il conservatore Ebrahim Raisi che ha ha espresso la propria preferenza a Rey (una città non lontana dalla capitale). Il candidato alla presidenza è vicinoalla Guida Suprema l’ayatollah Ali Khamenei: “Se il risultato che uscirà da queste elezioni non è quello desiderato da un candidato, per esempio se vedo i risultati e per una ragione qualsiasi non sono quelli voluti, questo non dovrebbe portare alla distruzione della natura e del meccanismo delle elezioni”.Raisi durante la campagna elettorale si è presentato come il difensore dei più poveri, con l’obiettivo di dare priorità a quella che ha definito ‘economia di resistenza’ basata sulla produzione e gli investimenti locali. A pesare sul risultato del primo turno potrebbeessere l’incognita dell’astensione.

Sorgente: Presidenziali in Iran: sulla sfida tra Rohani e Raisi pesa l’incognita dell’astensione | Euronews

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense
.