Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Parlamento Ue: Stati membri devono rispettare impegni su ricollocamenti migranti – Rai News

18 maggio 2017Gli Stati membri dell’Ue devono rispettare i loro impegni nel trasferire i 160.000 richiedenti asilo dalla Grecia e dall’Italia entro settembre 2017 e accelerare la ricollocazione dei rifugiati, specialmente i minori. È quanto chiede il Parlamento europeo con una risoluzione approvata con voti 398 voti favorevoli, 134 contrari e 41 astenuti. Finlandia e Malta, sottolineano gli eurodeputati, sono gli unici stati membri in linea con gli obiettivi.Il testo invita anche la Commissione europea a considerare l’attivazione di procedure d’infrazione per chi non rispetta gli obblighi e chiede che le misure di ricollocazione siano prorogate fino alla riforma del regolamento di Dublino, che riformerà il sistema d’asilo.La maggior parte dei Paesi è ancora lontana dagli obiettivi, sottolineano gli eurodeputati che denunciano anche le “preferenze fortemente restrittive e discriminatorie” messe in atto in alcuni stati, “come la ricollocazione delle sole madri single o l’esclusione di richiedenti di specifiche nazionalità, come per gli eritrei, nonché l’applicazione di controlli di sicurezza molto estesi”.L’allarme UnicefII numero di bambini migranti non accompagnati nel 2015-2016 ha raggiunto livelli record: 300mila minori registrati in 80 paesi, oltre 4 volte in più rispetto ai 66mila documentati tra il 2010 e il 2011. Più della metà, 170mila, ha chiesto protezione in Europa. A lanciare l’allarme è l’Unicef in un rapporto in cui denuncia abusi, sfruttamento, schiavitù e prostituzione che molti subiscono. Il 92% di chi è arrivato via mare in Italia era solo o separato dai genitori mentre il 75% tra i 14 e i 17 anni ha riferito di essere stato detenuto o costretto a lavorare.Minniti, il Protocollo di Milano diventi modello Italia”Oggi noi segniamo un passo straordinario, Milano diventa un riferimento molto importante. Oggi noi presentiamo all’Italia e all’Europa il modello Milano, che tiene insieme due principi fondamentali: l’accoglienza e l’integrazione con la sicurezza. Quando pensiamo a un progetto di accoglienza diffuso, bisogna intenderlo in un rapporto amichevole fra lo Stato e le comunità locale”. E’ quanto ha affermato il ministro dell’Interno, Marco Minniti, prendendo la parola nella Prefettura di Milano dove è stato siglato il Protocollo per la ridistribuzione degli immigrati nei comuni del milanese. “Se il modello Milano diventa il modello Italia, è chiaro che noi pensiamo di poter superare Mineo e Isola Capo Rizzuto. Nel momento in cui facciamo accoglienza diffusa facciamo un investimento sul futuro del nostro Paese”, ha sottolineato il ministro.

Sorgente: Parlamento Ue: Stati membri devono rispettare impegni su ricollocamenti migranti – Rai News

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv