Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Le Pen: “Paese in stato di guerra, risposta deve essere globale”

Il paese è in stato di guerra, la risposta deve essere totale, globale”. Lo ha dichiarato Marine Le Pen, leader del FN e candidata all’Eliseo, commentando l’attacco di ieri sugli Champs-Elisées.”Una guerra – ha proseguito Marine Le Pen – asimmetrica, rivoluzionaria per sottometterci a un’altra potenza, una potenza assassina. Questa guerra non possiamo permetterci di perderla”. Le Pen ha poi chiesto ai francesi di essere uniti “senza se e senza ma”, unità “nella compassione ma anche nella lucidità”. “Dobbiamo rinunciare all’ingenuità, all’innocenza, al lassismo. Il nostro popolo si è sempre opposto alla barbarie”.Le Pen torna poi a chiedere “il ripristino delle frontiere e l’espulsione immediata degli schedati stranieri con la lettera S” (sospettati di attentare alla sicurezza dello Stato, ndr). In una dichiarazione dal suo quartier generale, la candidata del Fn alle presidenziali ha invocato “la fine del lassismo giudiziario” e “nuove regole restrittive in materia di immigrazione, asilo e di cittadinanza”.Le Pen ha inoltre sostenuto con forza che “l’ideologia islamista non deve aver diritto di cittadinanza in Francia” e elencato una serie di misure da adottare, dalla chiusura delle moschee islamiste alla stretta applicazione del principio di laicità “in conformità con i principi repubblicani” a restrizioni su immigrazione, asilo politico e cittadinanza. “Il terrorismo – ha detto – deve essere combattuto con tutti i mezzi. Vinceremo questa guerra solo se porremo fine al lassismo che ha permesso a questo criminale di compiere un ennesimo attentato ieri sera”.

Sorgente: Le Pen: “Paese in stato di guerra, risposta deve essere globale”

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv