Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Le organizzazioni internazionali silenti davanti ai migranti – UIKI ONLUS

Il numero dei migranti nel  aumenta di giorno in giorno. Ci sono mezzi limitati e le organizzazioni dei diritti umani sono in silenzio davanti a questa situazione. I migranti di Raqqa che si sono spostati a causa delle pratiche delle bande di ISIS si trovano nel campo di Ayn Îsa camp. Proprio ora ci sono 3 mila migranti nel campo di Ayn Îsa .

Solamente l’amministrazione autonoma di Girê Spî ed alcune organizzazioni regionali stanno fornendo aiuti per i migranti con i loro mezzi limitati. I migranti hanno vendono tutte i propri averi per pagare il viaggio per sbarazzarsi delle bande di ISIS e raggiungere una zona sicura, e adesso essi non possono permettersi i costi per crescere i figli.

Un migrante di nome Xelil Ehmed (26) ha affermato che stanno avendo problemi perchè i servizi del campo sono insufficienti a soddisfare i loro bisogni alimentari e le altre necessità e ha aggiunto: ” Abbiamo solamente pane e acqua, e sono forniti dal comitato di amministrazione del campo”.

Salih El Xedban (59) che è fuggito dalle crudeltà di ISIS si trova ora nel campo di Ayn Îsa afferma che essi non hanno solo problemi di cibo, ma che non hanno nemmeno coperte per proteggersi dal freddo. El Xebdan ha fatto appello alle Nazioni Unite e allo organizzazioni internazionali a rispondere alla necessità. Il numero dei migranti nel campo di Eyn Isa aumenta giornio dopo giorno, ci sono dai 150 ai 200 nuovi arrivi giornalieri.

Sorgente: Le organizzazioni internazionali silenti davanti ai migranti – UIKI ONLUS

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv