Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Dalla norma «pro-Alitalia» alla cedolare per Airbnb: una manovra da 68 articoli – corriere.it

corriere.it – Dalla norma «pro-Alitalia» alla cedolare per Airbnb: una manovra da 68 articoli. Il provvedimento si annuncia come un decreto omnibus: confermata la maximulta per i portoghesi dei bus, spunta una norma sui nuovi stadi, raddoppia – red

1. Una «manovrina» da 68 articoli
Sessantotto articoli sulle materie più varie: lotta all’evasione e Ryder Cup, trasporto pubblico locale e operazione Anas-Fs, ricostruzione post-sisma e nuovi stadi. La «manovrina» in arrivo in Gazzetta Ufficiale si annuncia come un decreto omnibus.
Confermata la correzione dei conti pubblici per 3,4 miliardi a cui si sommano interventi pro-imprese e misure per gli enti locali.
2. Da Booking a AirBnb: la cedolare sugli «affitti brevi»
Scatteranno dal primo giugno le nuove regole sulla cedolare sugli «affitti brevi» che riguarderà sia le case vacanze, sia gli immobili affittati tramite portali come Booking e AirBnb.
Secondo la bozza della manovra, la norma conferma l’aliquota al 21% (opzionale) ma stabilisce che i soggetti che esercitano l’attività di intermediazione, agenzie immobiliari o portali online, agiscano da sostituti d’imposta trattenendo le tasse da pagare. In caso di irregolarità nella comunicazione dei contratti è prevista una multa fino a 2.000 euro.
3. La norma pro-Alitalia, aumento di 300 milioni per Invitalia
«Al fine di favorire le attività di investimento nel settore dei trasporti, funzionali al consolidamento e sviluppo dei relativi servizi, anche tramite la attrazione di investimenti esteri, il Ministero dell’Economia e delle Finanze è autorizzato a deliberare e sottoscrivere, anche in più soluzioni, un aumento del capitale sociale di Invitalia, nella misura massima di 300 milioni di euro nell’anno 2017». Lo si legge nell’ultima bozza della manovrina. L’aumento dovrebbe consentire alla controllata del Tesoro di fornire garanzia pubblica ad Alitalia.
4. Resta la maximulta ai «portoghesi» dei bus
Confermata nell’ultima bozza della manovra la norma che prevede maximulte fino a 200 euro per chi prende l’autobus senza biglietto. Secondo il testo ancora non definitivo, visionato dall’Ansa, i gestori dei servizi di trasporto pubblico possono inoltre «affidare prevenzione, accertamento e contestazione delle violazioni alle norme di viaggio anche a soggetti non appartenenti agli organici, qualificabili come agenti accertatori».
Le rilevazioni dei sistemi di video sorveglianza presenti a bordo e alle fermata possono essere utilizzati come mezzo di prova”.

….

Il 25 aprile e i meriti degli ebrei – di paolo mieli

Sorgente: Corriere della Sera

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv