Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Roma, Zingaretti: “Conti della sanità positivi dopo dieci anni” – roma.repubblica.it

roma.repubblica.it – Roma, Zingaretti: “Conti della sanità positivi dopo dieci anni” È la prima volta dal 2007. Per il governatore del Lazio “risolti i dati negativi”. Si apre ora un un confronto con il governo per calendarizzare la fine del commissariamento iniziato nel 2007    –  di ANNA RITA CILLIS

A dieci anni dal commissariamento la sanità del Lazio vede un reale spiraglio. A marzo di quest’anno per la prima volta dal 2007 i conti della sanità della Regione segnano infatti un  margine operativo positivo: +137 milioni calcolati sullo stesso mese dell’anno precedente. E non è una cosa da poco tanto da spingere il governatore Nicola Zingaretti a fare una conferenza stampa sul piano di rientro sanitario al Mef, il ministero delle Finanza, che segue insieme al dicastero della Salute, passo dopo passo i progressi dell’ente di via Cristoforo Colombo verso il risanamento dei conti.

Il disavanzo sotto il 5 per cento. Anche perché  “per il secondo anno consecutivo – ha spiegato il governatore – il disavanzo è sotto il 5 per cento, a 164 milioni, ma il margine operativo è positivo. Per la prima volta nella storia della regione, perché probabilmente, se si è creato un tale disavanzo è probabile che anche prima nel 2005 ci fosse un problema di sostenibilità del sistema, ora abbiamo un equilibrio di bilancio che determina un saldo attivo”. Ma non è l’unica novità. Dopo l’incontro di martedì pomeriggio in via Venti Settembre, sede del Mef la Regione potrà contare anche su un aumento dei fondi da destinare all’edilizia sanitaria. Centonove milioni che si andranno ad aggiungere, dice lo stesso Zingaretti “ai 264 milioni già sbloccati e dunque in totale per i nuovi investimenti saranno a disposizione 373 milioni”.

L’uscita dal commissariamento. Lo spiraglio oltre il quale guarda la Regione è chiaro da tempo: uscire dal commissariamento tanto che il governatore ammette: “Abbiamo risolto tutti i dati negativi che portarono il Lazio nel commissariamento. Il disavanzo, i cattivi livelli di assistenza. Sulle voci che determinarono il commissariamento ora il Lazio è in ordine. Quindi apriamo il confronto con il governo per calendarizzare anche questo nuovo step”.

Il prossimo incontro con Mef e ministero della Salute. Insomma il percorso per l’uscita è già iniziato e il prossimo tavolo tra Mef, ministero della Salute e Regione è fissato per i primi di luglio (la cadenza degli appuntamenti per la verifica dei conti è infatti trimestrale), ma è più probabile che se tutto procederà come previsto e sperato l’uscita vera e propria sarà più vicina a fine anno che in estate.

Le nuove assunzioni. Intanto sembrano superate le divergenze con i due dicasteri per quanto riguarda il numero delle assunzioni di medici, infermieri e tecnici fa fare fino a tutto il 2018. Un decreto di fine anno firmato da Zingaretti ne portava infatti in dote quasi 3400 ma ricalcolando il fabbisogno al Lazio, Mef e Salute ne avevano attribuite più di 400 ma ora il 4 aprile ci sarà un nuovo incontro tra le parti sul questo tema.

Ed è probabile che verranno rimodulati ma di “pochissimo” secondo alcune fonti, lasciando quindi al Lazio la possibilità di stabilizzare da una parte precari storici e dall’altra di fare assunzioni vere e priorpie, il tutto per circa 3000 contratti a tempo indeterminato.

Alatri, Castagnacci scarcerato giorno del delitto . Il legale lascia: “Nessuna pressione”

Sorgente: Roma, Zingaretti: “Conti della sanità positivi dopo dieci anni” – Repubblica.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.