Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Profughi della sete. Donne e bambini, le prime vittime della siccità in Somalia. 3 milioni a rischio –  Rai News

27 marzo 2017 Sono migliaia i disperati che in queste settimane si dirigono verso il campo profughi di Baidoa nel sudovest della Somalia da dove provengono queste immagini e il racconto dei reporter dell’Associated Press. Sono in particolare donne con i loro bambini che arrivano in cerca di acqua, cibo e cure mediche a causa del prolungarsi della gravissima siccità che ha colpito il Paese. Questo afflusso ha sopraffatto la capacità di accoglienza delle agenzie locali e internazionali e la situazione sta diventando drammatica. Il centro medico gestito dall’UNICEF è affollato di bambini malnutriti e sono proprio loro con le loro mamme le prime vittime delle epidemie di colera che esplodono nei campi di accoglienza proprio a causa del sovraffollamento e delle condizioni igieniche estremamente precarie. Nelle ultime settimane le organizzazioni che portano aiuti hanno iniziato una vaccinazione di massa proprio per arginare questa situazione. Secondo le Nazioni Unite sono tre milioni le persone a rischio in questa emergenza ma le prospettive peggioreranno se non arrivano immaediatamente nuovi aiuti. Lo dice Steven Lauwerier rappresentante dell’UNICEF che parla proprio dalle corsie dell’ospedale di campo di Baidoa: “Nuovi fondi sono immediatamente necessari per contenere l’epidemia di colera e affrontare la carestia.”

Sorgente: Profughi della sete. Donne e bambini, le prime vittime della siccità in Somalia. 3 milioni a rischio – Photogallery – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing