Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Perde permesso soggiorno, trans chiusa nel reparto uomini Cie di Brindisi

“Lei è Adriana, dal 21 Febbraio è trattenuta al CIE di Brindisi nel reparto maschile”. A raccontare la storia con un post su Facebook è il Movimento Identità Transessuale (MIT) che spiega come, nonostante sia in Italia da 17 anni, abbia perso il lavoro, quindi, da tre anni il permesso di soggiorno e sia finita nel Centro di identificazione ed espulsione. “Adriana da 8 giorni ha iniziato uno sciopero della fame per essere trasferita in un reparto femminile – denunciano -. Non sfugge, come una donna trans trattenuta fra centinaia di uomini sia in costante pericolo”. Adriana, spiegano, è riuscita a contattare il MIT e ci chiede di aiutarla nella sua legittima richiesta di essere trasferita in un reparto femminile, al riparo da discriminazioni e violenze. “Per questo motivo – concludono – chiediamo che venga immediatamente trasferita in un reparto femminile, annunciando che se ciò non avverrà ci mobiliteremo come trans e attivisti per la sua incolumità”.

Sorgente: Perde permesso soggiorno, trans chiusa nel reparto uomini Cie di Brindisi

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing