Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Migranti – Minori non accompagnati: finalmente una legge per proteggerli. L’Italia apripista in Ue | l’Unità TV

unita.tv/ – Minori non accompagnati: finalmente una legge per proteggerli. L’Italia apripista in Ue. L’Italia è il primo Paese a varare una legge del genere, che guarda loro innanzitutto come minori

La Camera dei Deputati ha approvato, a larghissima maggioranza, la proposta di legge “Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati”: 374 voti favorevoli e 13 contrari.

La riforma complessiva del sistema di accoglienza e protezione per i minori stranieri non accompagnati è quindi legge.

E’ una legge che segna una svolta, perchè guarda ai minori stranieri non accompagnati prima di tutto per il loro essere bambini e adolescenti. Questo viene prima di ogni altra cosa.

E’ la prima legge del genere in Europa e l’auspicio è che l’Italia possa diventare pioniere e modello, contagiando altri Paesi.

E’ una legge non solo attesa ma anche sostenuta e addirittura promossa dalle tante associazioni che in questi anni sono state in prima linea nell’accogliere i tanti ragazzini che arrivano soli sulle nostre coste: un fenomeno che inizialmente era una novità e un’eccezione ma che ormai è diventato un flusso importante.

Nel 2016, secondo il ministero del’Interno, sono sbarcati in Italia 25.846 minori stranieri non accompagnati, piu’ del doppio dei 12.360 dell’anno precedente (+108%). I minori soli sono il 14% dei 181.436 migranti sbarcati sulle nostre coste. Un dato numericamente in crescita esponenziale, ma non solo: una realtà che sta cambiando, perchè non si tratta più solo di ragazzini di 16/17 anni, maschi, che hanno scelto di cercare qui un futuro migliore o mandati avanti dalla famiglia.

Sempre più spesso arrivano anche femmine (per cui è facile immaginare un coinvolgimento nel sistema della tratta di esseri umani e della prostituzione) e ragazzini più piccoli, di 13 o 14 anni.

Un plauso all’approvazione di una legge che ha raccolto tanti consensi trasversali a tutte le forze politiche in gioco – ha dichiarato Ernesto Caffo, Presidente di Telefono Azzurro e docente di Neuropsichiatria Infantile -.

La sfida ora è rappresentata dall’individuazione di strategie in grado di dar seguito ad azioni concrete e risposte, per le quali viene richiesta un’adeguata allocazione di risorse, oltre a un responsabile impegno comune.

Vi è senza dubbio la necessita’ di sviluppare un progetto a lungo termine in grado di andare aldilà del sistema di prima accoglienza. E’ necessario occuparsi della tutela psicologica, educativa, legale e giuridica dei minori migranti, per un percorso di inserimento nel tessuto sociale e formativo italiano”.

Brexit, il giorno dopo. Quanto ci metterà Londra a pentirsi?

Sorgente: Migranti – Minori non accompagnati: finalmente una legge per proteggerli. L’Italia apripista in Ue | l’Unità TV

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *