Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Trump, donne in marcia contro il presidente a Washington e nel mondo – Corriere.it

Il corteo principale nella capitale Usa: una mobilitazione senza precedenti all’indomani dell’insediamento del presidente contro la politica di Trump e per riaffermare i diritti delle donne

di Laura De Feudis

La sfida delle donne a Donald Trump: 670 marce in tutto il mondo con oltre 2 milioni e mezzo di partecipanti secondo gli organizzatori, Negli Usa ma anche in Europa, Australia, India cortei e proteste contro il presidente Usa e per riaffermare i diritti delle donne. La manifestazione principale a Washington: dalle 16 ora italiana ben oltre le 250 mila persone previste si sono date appuntamento con il tam tam dei social network tra la Independence Aveneu e la Third Street per un lungo e colorato corteo fino alla Casa Bianca. Almeno mezzo milione gli attivisti e la città si è trasformata in un enorme serpentone di cartelli e slogan. L’affluenza è stata tale che il percorso è stato modificato e i manifestanti sono stati tenuti in attesa per ore prima di muoversi. In contemporanea eventi a New York, Boston, Philadelphia, Miami e Tallahassee, Los Angeles e San Francisco.

Le bandiere e i cappelli rosa

A Washington i manifestanti sono arrivati a piedi, in metropolitana (prese d’assalto le fermate del centro), con i pullman. Tante bandiere americane e cappelli rosa con le orecchie da gatto (il gioco di parole “Pussy” come gatta ma anche per indicare l’organo genitale femminile). E infatti la marcia definita delle «Pussyhats» (l’idea dei cappellini con le orecchie è venuta a due amiche della California) nomignolo che deriva da una gaffe dello stesso Trump circolata in campagna elettorale. Il lungo corteo di Washington, nelle intenzioni degli organizzatori, vuole riaffermare i diritti delle donne (contro un presidente accusato di sessismo, misoginia e anche di molestie), ma anche per difendere la diversità e le minoranze. Per questo la mobilitazione, nata come la “marcia delle donne”, è diventata la “marcia di tutti” quanti sono contro Trump.

Il messaggio di HIllary Clinton

Assente Hillary Clinton che però ha inviato il suo messaggio. «Grazie per parlare e marciare per i nostri valori. È importante come sempre. Ritengo che siamo sempre più forti quando siamo insieme» ha scritto su Twitter riprendendo lo slogan della sua campagna elettorale “Stronger Togheter”.

I cortei nel mondo

Non solo Washington. Da Sydney a Berlino sono tante le città nel mondo in cui le donne sono scese in corteo. A Londra 80 mila in marcia: c’è anche il sindaco laburista Sadiq Khan. «Signor Trump, lei non è berlinese» è lo slogan del corteo di Berlino. In Francia il corteo principale a Parigi ma ci sono mobilitazioni anche a Bordeaux, Marsiglia, Montpellier e Strasburgo. Mobilitazioni anche a Stoccolma, Atene, Toronto. Cortei in Italia, a Roma e Firenze. Marce anche a Bangalore in India

Le star mobilitate

Tante le star che hanno aderito alla mobilitazione. Dal palco allestito a Washington hanno parlato, tra gli altri, il regista Michael Moore (che aveva previsto la vittoria di Trump quando ancora nessuno la riteneva possibile) e Ashley Judd. Scarlett Johansson, Katy Perry, Julianne Moore sono invece tra le principali promotrici. In corteo anche Madonna e Charlize Theron.

L’idea nata su Facebook

L’idea di un grande corteo di protesta e di orgoglio delle donne è di Teresa Shook: giudice in pensione, dopo la confitta inattesa di Hillary Clinton lo scorso 8 novembre ha lanciato l’idea di una protesta il 21 gennaio, dopo l’insediamento del nuovo presidente. La marcia delle donne è stata paragonata dagli organizzatori alla grande mobilitazione del 1963, quella del discorso «I have a dream» di Martin Luther King.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Sorgente: Trump, donne in marcia contro il presidente a Washington e nel mondo – Corriere.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing