Firenze, – Il successo del sondaggio per dare un nome alle tre le linee della tramvia fiorentina “testimonia l’attaccamento dei fiorentini alla propria storia e identità”. Lo ha detto il sindaco Dario Nardella.

“I nomi, fermo restando che ci saranno anche i numeri, serviranno a dare un’anima e anche una riconoscibilità soprattutto per gli stranieri dell’identità della nostra città. Continueremo il sondaggio online fino a venerdì e lo estendermo subito dopo alle scuole della città e entro un paio di settimane avremo il verdetto sul nome delle linee”. I sondaggi stanno premiando i nomi di Vespucci, Medici e Dante.

Intervista al sindaco Nardella. Il piano Tav, la tramvia e il super Patto / VIDEO

 
Tramvia, Michelangelo o Vespucci? Nardella: “Fiorentini, scegliete il nome”

 

“Nel mondo ci sono due categorie di persone: quelli che credono a Babbo Natale e quelli che credono al passaggio della tramvia in piazza del Duomo“. Con una battuta il sindaco di Firenze tronca di nuovo, nel giro di poche settimane, l’ipotesi di un passaggio in superficie di una linea del tram all’ombra della cupola del Brunelleschi, in quell’area pedonalizzata dall’allora sindaco Matteo Renzi nel 2009.