Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Roma: sgombero in corso a Via Prenestina 1391

Questa mattina le forze dell’ordine, con un ingente schieramento, sono arrivate davanti all’occupazione di Monfortani. Uno stabile occupato l’8 Dicembre del 2015 in concomitanza con l’apertura del Giubileo “straordinario” della Misericordia promosso da Papa Francesco.  Da diverse ore ormai gli occupanti resistono asserragliati dentro l’occupazione, mentre la polizia devasta l’edificio con il bene placido della proprietà (la missione dei padri monfortani).
Contemporaneamente a San Basilio 200 persone stavano bloccando lo sgombero di una casa popolare occupata. Appartamento occupato che l’amministrazione vuole liberare per fare spazio ad una famiglia assegnataria. Modalità d’azione che le istituzioni utilizzano chiaramente per alimentare faide all’interno del quartiere provando a dividere gli abitanti “storici” e gli assegnatari di casa popolare, non prendendo in considerazione le decine di stabili vuoti all’interno del quadrante. Bloccato lo sgombero i partecipanti al picchetto di San Basilio si sono mossi in corteo per portare solidarietà agli occupanti di Monfortani. Giunti sulla Via Tiburtina all’incrocio con Via Casale di San Basilio si è dato luogo ad un blocco stradale che la polizia ha caricato e rimosso a colpi di idrante. L’operazione ha portato al fermo di un occupante di San Basilio 1072 a cui mandiamo la nostra solidarietà richiedendone l’immediata liberazione.  Continuamo a porci la domanda di chi governi questa città. Da un lato c’è l’amministrazione pentastellata che con le parole povertà, emergenza abitativa e disagio sociale si è riempita la bocca in campagna elettorale ma di fatto è incapace di gestire la città e proporre una’alternativa, dall’altro la Questura sempre pronta a mostrare i propri muscoli e la vastità di risorse che ha a 16003199 777373762416921 7148814671572721146 ndisposizione per reprimere il dissenso e costringere al freddo centinaia di famiglie. Gabrielli, l’attuale capo della polizia e l’ex prefetto di Roma pochi giorni fa aveva richiamato all’ordine la città di Roma affermando che fossero ancora necessari gli sgomberi previsti durante il commissariamento. Alla base c’è l’idea di Gabrielli e del governo, vecchio e nuovo dato che non c’è stata differenza dopo il referendum, che le periferie come san basilio, tor sapienza, tor bellamonaca e tante altre siano una polveriera di emergenza sociale che va fermata. Per questo motivo, il Pd crede di poter assolvere alle conseguenze delle politiche di sacrifici imposte con i governi della crisi attraverso il controllo poliziesco dei territori, con la costruzione di qualche ecomostro della grande distribuzione o con le solite cattedrali nel deserto. La questione è semplice sia a San Basilio che al Monfortani la gente vuole la casa per tutti e gratuita. Le risorse ci sono.

Alleghiamo immagini dei momenti di lotta che hanno caratterizzato la mattina di Roma Est
Seguiranno aggiornamenti sullo svolgimento dello sgombero di Via Prenestina 1382
ROMA SI BARRICA

 

 

 

Sorgente: Roma: sgombero in corso a Via Prenestina 1391

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *