Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

il manifesto del 26.01.2017 e i primi articoli online

Incostituzionale. La Consulta boccia l’Italicum, la legge elettorale voluta dal sindaco d’Italia. Cancellato il ballottaggio, sorteggio per le candidature multiple. Resiste il premio di maggioranza, mentre al Senato c’è il proporzionale. Renzi, Grillo e Salvini: al voto subito». Ma è collisione con il Quirinale

Politica

La mossa politica della Consulta

Andrea Fabozzi

“Dopo la sentenza la legge corretta è immediatamente applicabile”, scrivono i giudici costituzionali. Ma non è una legge omogenea con quella del senato. Salvate le pluricandidature (però con il sorteggio), affondato il cuore dell’Italicum: il ballottaggio

Commenti

Un’apocalisse energetica grazie all’Enel

Maurizio Acerbo

La mancanza della luce nelle zone colpite da maltempo e terremoto è da imputare alle inefficienze della compagnia elettrica: i vertici si devono dimettere, bisogna ripensare governance e organizzazione

EUROPA

La Ue affida a Tripoli il compito di bloccare i profughi blindando le coste

Luca Fazio

La Commissione europea, in vista della riunione dei capi di stato e di governo che si terrà a Malta il 3 febbraio, ha illustrato un piano per respingere i migranti in mare. Il lavoro sporco verrà affidato alle autorità libiche, con pattugliamenti davanti alle coste e la blindatura delle frontiere a sud del paese. Nel frattempo ieri il ministro degli Interni Marco Minniti ha ricevuto l’ok dei presidenti delle regioni italiane al suo nuovo piano sui migranti. “Più severità uguale più integrazione”, un’idea che non è dispiaciuta al trio anti immigrati Zaia-Maroni-Toti

USA/MESSICO

Trump: «Costruiamo il muro»

Marina Catucci

Ordine esecutivo per la barriera con il Messico e per bloccare l’arrivo di persone «inclini al terrore» da paesi a maggioranza musulmana. «Da oggi stop alle sovvenzioni per le ’città santuario’, quelle che proteggono gli illegali»

Somalia, 28 morti in attacco al-Shabab

Redazione esteri

L’assalto nella capitale è cominciato ieri mattina con un’autobomba lanciata contro il cancello del Dayah Hotel, vicino al parlamento somalo. Subito dopo un commando armato è entrato e ha aperto il fuoco

Nord Irlanda, poliziotto ferito: «New Ira» rivendica

Redazione esteri

L’attacco arriva a pochi giorni dalla caduta del governo di coalizione nord-irlandese, dopo le dimissioni del vicepremier McGuinness, storico leader militare dell’Ira e oggi membro del Sinn Fein

Il ricordo è una forma di conflitto

Arianna Di Genova

Parla l’artista polacco Horst Hoheisel, in Italia per la mostra «Arte in memoria», alla Sinagoga di Ostia antica. «Non esiste nessuna metafora possibile per raprpesentare l’Olocausto»

L’impervio passaggio del testimone

Claudio Vercelli

L’opacità di una data scelta come radice di una cittadinanza europea. La difficile ricerca di nuovi linguaggi per raccontare la Shoah alle giovani generazioni

Sotto il tendone il teatro cabaret di Léa Fehner

Silvana Silvestri

I «Les Ogres» del film sono gli orchi, non quelli delle favole, ma i componenti di una compagnia di teatro itinerante che arrivati sui nostri schermi cattureranno gli spettatori con il loro ritmo incessante, drammatico e solare allo stesso tempo.

L’Ultima

Musica libera per internati

Silvio Messinetti

Nel Giorno della Memoria torna – in prima mondiale il 26 gennaio a Roma – il repertorio composto e suonato nel campo di detenzione per ebrei stranieri di Ferramonti, impiantato dal regime di Mussolini in provincia di Cosenza. Storie di umanità e amore per l’arte, dietro agli spartiti delle «Bunter Abend», più forti delle leggi razziali.

Sorgente: il manifesto del 26.01.2017 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing