Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Così Cassius diventò l’icona Ali: La metamorfosi di Clay, l’uomo patrimonio di tutti – Repubblica.it

repubblica.it – Così Cassius diventò l’icona Ali: La metamorfosi di Clay, l’uomo patrimonio di tuttiCosì Cassius diventò l’icona Ali: La metamorfosi di Clay, l’uomo patrimonio di tuttiDomani il documentario di Emanuela Audisio sul “più grande” nel giorno in cui avrebbe compiuto 75 anni. Mentre il ring dell’oro 1960 lascia Roma  – di ANGELO CAROTENUTO

ROMA. Quel che rimaneva di Ali nella sua Roma se ne va per sempre. Il ring originale su cui salì un ragazzo di nome Cassius Clay ha trascorso la notte per l’ultima volta in una strada che dal rione Monti conduce al Colosseo. Via Frangipane, palestra Audace, 115 anni, la Lupa etrusca sullo scudo biancorosso. Una reliquia custodita a lungo dai maestri Venturini, papà Cesare e suo figlio Gabriele: “Ce ne priviamo per una giusta causa”. Le corde erano tre, e tre sono rimaste in tutto questo tempo. Il tavolato è lo stesso d’allora, settembre 1960, i giorni dell’Olimpiade di Roma.

video -Addio a Muhammad Ali, Benvenuti: “Quando era Cassius Clay

Il film cuce le testimonianze di chi ha fatto un tratto di cammino accanto a The Greatest . Dai grandi che lo hanno fotografato (Hoepker, Klein, Leibovitz, Toscani) assecondando con le immagini un dono naturale per la comunicazione, alle mogli Khalilah (“Io ho creato Ali”) e Lonnie: “Le sue ultime parole: portami in ospedale. Credo che mi abbia chiesto dell’acqua…”.

Chris Eubank ricorda Muhammad Ali: “E’ stato il padre della boxe ..

Ali vs Foreman, il celebre combattimento del 1974

E poi Schnabel, Lefranc, Majeski, Mabanckou, Bocelli, Minà, Nero, Furio Colombo. Clay batté in finale a Roma Pietrzykowski, definito “uno che ha 15 lettere nel suo nome”. Un mancino che temeva, perché mancino era pure Adam Johnson da cui aveva perso l’anno prima ai Trials dei Panamericani. Anziché portarlo a Roma, in America gli offrirono 2.500 dollari per passare professionista.

Il video

“E l’oro olimpico?”, chiese Adam, che dei soldi aveva bisogno. Lo convinsero: “Non potrai mai mangiare una medaglia”. Se a Roma fosse andato Johnson o se avesse vinto Pietrzykowski? Nel film LeBron James giura: “Oggi io non sarei qui e non potrei entrare nei ristoranti in cui mangio”. Per Thomas Hauser, biografo di Ali, “lui è una delle ragioni per cui gli Usa hanno eletto presidente una persona di colore con uno strano nome”. Come dice Audisio, grazie a “un uomo capace di essere tutti”.

Addio a Muhammad Ali, “Quando eravamo re”: le immagini del

Addio a Muhammad Ali, Gianni Minà: “Quando lo portai da Wojtyla

Morto Muhammad Ali, la leggenda del pugilato sempre in prima fila

Sorgente: Così Cassius diventò l’icona Ali: La metamorfosi di Clay, l’uomo patrimonio di tutti – Repubblica.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing