Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Ufficialmente Trump per 4 anni, salvo incidenti – Remocontro

Trump confermato dai grandi elettori: sarà il 45° presidente degli Stati Uniti. Nessun tradimento di ‘Grandi elettori’ contro di lui.

Trump confermato dai grandi elettori: sarà il 45° presidente degli Stati Uniti. Con 304 voti a favore su 538 il Collegio Elettorale ha sancito la vittoria del candidato repubblicano. Nessun tradimento di ‘Grandi elettori’ contro di lui. Ultima speranza dell’opposizione irriducibile, l’accusa alla Russia di averlo sostenuto con spionaggio e cyber attacchi. Quasi completa la sua squadra di governo: super conservatori e molti miliardari. E Reagan ‘era un tesoro’

E’ accaduto nei giorni delle stragi e degli attentati di Berlino, ad Ankara e in Giordania e tutti noi eravamo distratti. Il 19 dicembre, lo strambo e complicato meccanismo elettorale per il Presidente degli Stati Uniti si è finalmente completato il vero ‘Collegio Elettorale’ ha confermato l’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti. I voti dei grandi elettori a favore del candidato repubblicano sono stati 304 su un totale di 538. L’elezione sarà adesso proclamata ufficialmente dal Congresso il prossimo 6 gennaio. Successivamente, il 20 gennaio, Trump presterà giuramento e si insedierà alla Casa Bianca nella veste di 45° presidente statunitense.

E finalmente il mondo verificherà nei fatti in che guaio siamo finiti con la presidenza Usa di Donald Trum. Senza più rimedi legali e legittimi. Anche se erano rimasti ormai davvero in pochi a sperare in un clamoroso ribaltone nel giorno del voto del Collegio Elettorale. Alla fine, invece, i numeri hanno dato nettamente ragione a Trump, “tradito” da due soli senatori del Texas. Peggio è andata alla sua sfidante Hillary Clinton, che alla conta finale non è andata oltre quota 232, perdendo il consenso di ben otto grandi elettori. Trump incassa la conferma e annuncia con twitt dal cinquettio presidenziale: «Lavorerò duro per unire il Paese ed essere il presidente di tutti gli americani. Insieme, renderemo l’America nuovamente grande». Vedremo.

Ora, le ultime speranze politiche degli oppositori di Trump sono concentrate sulle accuse di cyberspionaggio alla Russia, per creare le condizioni necessarie per sottoporre l’eletto a impeachment. Accuse su cui nelle settimane scorse sono intervenute ‘a gamba tesa’, sia la Cia che l’Fbi, ultimo protagonismo di vertici di nomina democratica destinati a lasciare presto il ruolo ad altri. Agli oppositori di Trump, adesso non resta che sperare che queste accuse vengano valutate e approfondite da una commissione d’inchiesta al Congresso, la cui istituzione è stata richiesta da un gruppo di senatori sia democratici che repubblicani, tra cui il repubblicano ed ex candidato alla presidenza John McCain.

Intanto si va completando la rosa dei nomi scelti da Trump per la sua squadra. Un esecutivo più conservatore dai tempi di Ronald Reagan. «Un gabinetto da sogno per i conservatori», titola la Cnn. Una squadra di ‘forcaioli’ e miliardari, diremmo noi, che promette di muoversi rapidamente per smantellare l’eredità dell’Amministrazione Obama. Dopo aver scelto come segretario di Stato Rex Tillerson, il boss miliardario della Exxon, come chief strategist il contestatissimo e sospettato di razzismo Stephen Bannon e come capo del National Security Council l’islamofobo Michael Flynn, Trump è pronto a definire nei prossimi giorni altri importanti incarichi. Incerti regali di Natale.

 

trump_governo

Sorgente: Ufficialmente Trump per 4 anni, salvo incidenti – Remocontro

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv