Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Referedum costituzionale, 47 milioni di italiani chiamati alle urne

Dalle 7 a 23 al voto in 61.000 seggi. Incognite affluenza e indecisi

Roma, 3 dic. (askanews) – Sono quasi 47 milioni gli italiani chiamati a decidere domenica se approvare o meno la riforma costituzionale Boschi-Renzi che modifica 47 articoli della Costituzione cambiando il funzionamento delle istituzioni. La riforma è stata approvata con la maggioranza assoluta dei membri del Parlamento ma non con i 2/3 e quindi, come previsto dall’articolo 138 della Costituzione, è scattato il referendum confermativo. Non ci sarà l’incognita quorum ma peseranno gli indecisi. Il cui peso può essere determinante per il risultato così come l’affluenza.

QUANTI SONO GLI ELETTORI. Il corpo elettorale, ripartito nei 7.998 Comuni e nelle 61.551 sezioni, è pari a 46.714.950 elettori, di cui 22.465.280 maschi e 24.249.670 femmine. A questi vanno aggiunti i 3.995.042 elettori aventi diritto al voto per corrispondenza all’estero, di cui 2.077.455 maschi e 1.917.585 femmine.

LA SCHEDA. ll quesito presente nella scheda elettorale per il referendum è il seguente: “Approvate voi il testo della legge costituzionale concernente ‘Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione’ approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?”.

SI VOTA DALLE 7 ALLE 23 IN OLTRE 61 MILA SEGGI. I seggi aperti in tutta Italia sono 61.551 sezioni. Si vota nella sola giornata di domenica 4 dicembre dalle ore 7 alle 23. Per conoscere il risultato del referendum bisognerà attendere la fine dello spoglio, che dovrebbe cominciare subito dopo la chiusura del seggio elettorale.

COME SI VOTA. Chi andrà a votare dovrà esprimere il suo voto barrando il Sì (se è favorevole alla riforma costituzionale), o No (se intende bocciare il ddl Boschi). A differenza di quanto accaduto al referendum sulle trivelle e per gli altri referendum abrogativi, per questo tipo di referendum non è necessario il quorum. Di conseguenza, vincerà l’opzione che otterrà la maggioranza dei voti. E’ possibile optare per la scheda bianca.

DOCUMENTI PER VOTARE. Per votare bisogna presentare un documento di riconoscimento e la tessera elettorale. Nel caso in cui la tessera elettorale sia scaduta o smarrita è necessario procurarsene una nuova recandosi presso gli uffici elettorali o di anagrafe del Comune di residenza, che per l’occasione sono aperti anche domenica 4 dicembre. Vep/Int9

Sorgente: Referedum costituzionale, 47 milioni di italiani chiamati alle urne

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv