Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

il manifesto del 09.12.2016 e i primi articoli online

Nel primo giorno di consultazioni salgono al Quirinale i presidenti delle camere Boldrini e Grasso e Napolitano. L’ex capo dello stato, già protagonista di 5 crisi di governo e molto attivo anche in questa, è il principale responsabile dell’attuale stallo politico e istituzionale

Politica

Napolitano torna sul Colle con una mortificante eredità

Andrea Fabozzi

L’ex presidente nell’ansia di guidare Renzi verso la doppia riforma – elettorale e costituzionale – non volle ascoltare le obiezioni dei giuristi alla mancanza di coordinamento tra le due leggi. “L’Italicum produce la paralisi del sistema e finirà con il paralizzare molti poteri presidenziali, compreso quello di sciogliere le camere”, scrisse sul manifesto Azzariti nel novembre 2014.

Renzi nella strettoia del reincarico

Andrea Colombo

Primo giorno di consultazioni al Quirinale. Il presidente punta a chiudere presto: solo un giro di consultazioni. Il segretario dem sogna di risultare l’unica alternativa a se stesso

BCE

2017, il «Qe» continua. Draghi: «La crisi politica non ferma le riforme»

Roberto Ciccarelli

Così i mercati e il vero potere europeo si preparano al 2017, anno di instabilità massima con le elezioni in Francia, Germania e, forse, Italia. «I Paesi che hanno bisogno di riforme devono farle a prescindere dall’incertezza politica generale». Nel frattempo Francoforte prolunga il “Quantitative easing” a dicembre 2017 e da marzo lo ridurrà da 80 a 60 miliardi di euro al mese. Moscovici (Ue): «Non temiamo una crisi bancaria in Italia»

Lavoro

Metalmeccanici, il contratto che fa discutere

Antonio Sciotto

Welfare integrativo e inflazione ex post modello per tutti? Dentro la Cgil molti frenano. E in alcuni territori la Fiom ha già votato contro Landini. Una lettera inviata dal Comitato centrale impone ai direttivi territoriali di non esprimersi: urne solo per i lavoratori

Libano, la legge non salverà più gli stupratori

Michele Giorgio

La commissione giustizia del Parlamento ha votato per l’abolizione di un articolo del codice penale che garantisce l’immunità agli stupratori che sposano le loro vittime. Un successo che si deve alla campagna di una piccola ong locale, Abaad.

Lo scandalo del contraddirsi

Gian Carlo Ferretti

«Intervista a Pier Paolo Pasolini», a cura di Angelo Gaccione e Giorgio Colombo, edito da Orizzonti Meridionali

L’Ultima

San Basilio, la borgata eterna

Davide Angelilli

Un documentario raccoglie le voci del quartiere e racconta la storia di una borgata finita sotto i riflettori per il caso di una famiglia di migranti a cui è stato impedito l’ingresso nelle case popolari

Italia diseguale, la cecità delle classi dirigenti

Riccardo Petrella

Il 28,7% delle persone è in stato di povertà o esclusione sociale, in aumento rispetto al 2014, ma chi ci governa continua a proporre irresponsabilmente le stesse ricette che non sradicano i fattori strutturali dell’impoverimento

.

Sorgente: il manifesto del 09.12.2016 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv