Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Usa 2016, Obama: “In queste elezioni è in gioco la democrazia” – Repubblica.it

repubblica.it – Usa 2016, Obama: “In queste elezioni è in gioco la democrazia”. Il presidente uscente mette in guardia ancora una volta i cittadini in caso di vittoria di Trump: “A rischio tutti i progressi che abbiamo fatto negli ultimi 8 anni”. Nuove accuse per il magnate.

“È la stessa democrazia che è in gioco nelle elezioni presidenziali americane dell’8 novembre”. L’allarme arriva dal presidente Usa, Barack Obamadurante un incontro a sostegno della candidata democratica, Hillary Clinton, a Cleveland in Ohio, uno degli stati chiave per eccellenza.

SPECIALE ELEZIONI

Il capo della Casa Bianca uscente ha ribadito che sono a rischio “tutti i progressi che abbiamo fatto” in questa votazione, puntando il dito contro il candidato repubblicano Donald Trump e i suoi eccessi a partire dalle offese continue contro le donne.

video –Usa 2016, Obama: “In gioco la democrazia”

“La civiltà è in gioco. La tollarenza è in gioco. La cortesia è in gioco. L’onestà è in gioco. L’eguaglianza è in gioco. La gentilezza lo è. Tutti i progressi che abbiamo fatto negli ultimi 8 anni sono in gioco. La stessa democrazia è il gioco” ha detto Obama intervenendo al comizio. Appena salito sul palco, presidente ha invitato i presenti a urlare in coro: “Coraggio, facciamo il nostro coro. Hillary, Hillary…”

video – Usa 2016, Obama intona il coro: “Hillary, Hillary…”

L’Ohio o ‘Buckeye State’ (lo Stato dell’ippocastano) e importante perché assegna 18 grandi elettori sui 270 necessari per conquistare la Casa Bianca. Negli Usa il presidente non è eletto direttamente dai cittadini, ma dai cosiddetti ‘grandi elettori’ e ognuno dei 50 stati dell’Unione ne esprime un certo numero in base alla popolazione. Si va dai 55 grandi elettori della California, il più popoloso, ai soli 3 della sterminata quanto disabitata Alaska.

Nuove accuse… Dopo la diffusione, il 7 ottobre, di un video nel quale il miliardario repubblicano esprime frasi offensive nei confronti delle donne e che ha dato un duro colpo alla sua campagna, molte donne lo hanno accusato di abusi sessuali.

Altre due donne accusano Trump di molestie

Video “Mi prese per il braccio e iniziò a baciarmi…”

E il numero delle accusatrici aumenta: oggi un’altra donna, Kristin Anderson, che ai tempi dei fatti, negli Anni 90, aveva poco più di 20 anni e cercava di diventare modella, ha raccontato al Washington Post che durante una serata con gli amici in un affollato locale notturno newyorkese, un uomo seduto accanto a lei le infilò la mano sotto la minigonna.

La Casa Bianca annuncia visita di Renzi

Ma non è la sola: anche Summer Zervos, una ex concorrente dello show tv The apprentice condotto dallo stesso Trump, in una conferenza stampa a Los Angeles, dove vive, ha sostenuto tra le lacrime che il tycoon la baciò e la toccò dappertutto quando si incontrarono nel 2007 nel suo ufficio a New York per discutere di opportunità di lavoro.

…e nuovi insulti. Trump non resta a guardare e attacca i media che, secondo lui diffondono accuse false, minacciando di fare causa al New York Times, che ha pubblicato due testimonianze dettagliate di due delle presunte vittime.

Parole pesanti anche contro il maggiore azionista del giornale, il magnate messicano Carlos Slim, accusato di fare campagna per Hillary Clinton con “storie totalmente inventate, fabbricate al 100%”.

Michelle attacca il tycoon: “Intollerabile” video

E non si ferma qui: per difendersi Trump, riferendosi alla più anziana delle donne che lo accusano, Jessica Leeds, che ha raccontato la sua storia al Nyt, afferma che la presunta vittima non è abbastanza attraente per aver attirato la sua attenzione. “Credetemi, non sarebbe mai stata la mia prima scelta – ha detto il repubblicano in un comizio in North Carolina – ve lo posso assicurare, non sarebbe la mia prima scelta”.

Lo stesso trattamento è stato riservato ad un’altra delle donne che lo accusano di molestie, la giornalista di People Natasha Stoynoff: “quando avete visto quanto è orribile quella donna, avete pensato, non credo proprio”.

Sorgente: Usa 2016, Obama: “In queste elezioni è in gioco la democrazia” – Repubblica.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.