Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

PER LORO SI DEVONO FARE IN FRETTA SOLO LE LEGGI CONTRO IL LAVORO E PRO BANCHE-Giorgio Cremaschi

Giorgio Cremaschi

I RENZIANI BLOCCANO ALLA CAMERA LA LEGGE TAGLIA INDENNITÀ DEI PARLAMENTARI. PER LORO SI DEVONO FARE IN FRETTA SOLO LE LEGGI CONTRO IL LAVORO E PRO BANCHE.

14695527_1596609023982043_2836828487727921376_n

Alla fine la maggioranza renziana della Camera ha votato per il rinvio in commissione della legge proposta dal M5S sul taglio delle indennità, gli stipendi, dei parlamentari.
Si possono avere idee diverse su questa proposta, io ne condivido la sostanza anche per i sindacati, ma la questione più importante ora non è questa. È rilevante invece che il PD di Renzi, dopo aver vantato e gonfiato i suoi tagli ai costi dei politici, questa proposta rifiuti anche solo di dibatterla.
Ma ancora più sfacciato e grave è che la maggioranza che vuole distruggere la Costituzione, spiegando che così si farebbero leggi più in fretta, ora insabbi una legge che non le piace. Quali sono allora per Renzi &C le leggi che devono correre? Lo diciamo noi, il Jobsact, il salva banche, il salva trivelle, la legge Fornero, insomma le leggi contro il lavoro e per banche e finanza. Queste leggi sono già state approvate molto in fretta, ma evidentemente al presidente del consiglio ed ai suoi sponsor, Banca Morgan, Moody’s, Marchionne etc, la velocità non pare mai sufficiente, la Borsa aspetta. Così i renziani insabbiano la legge che taglia i loro stipendi, ma vogliono una costituzione che permetta loro di decidere in cinque minuti di far pagare tutti con i voucher.
La totale malafede della controriforma costituzionale è così mostrata in tutta la sua sfacciata chiarezza.

Sorgente:  Facebook

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.