Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Pensioni, Ape social gratuita fino a 1350 euro. Si allarga la platea – Il Sole 24 ORE

ilsole24ore.com – Pensioni, Ape social gratuita fino a 1350 euro. Si allarga la platea  – –di

Potranno accedere all’Ape (Anticipo pensionistico) agevolata i disoccupati, disabili e alcune categorie di lavoratori impegnati in attività faticose (comprese maestre, edili, macchinisti e autisti di mezzi pesanti) purché abbiano un redfito inferiore ai 1.350 euro lordi. Lo ha riferito il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti, uscendo dall’incontro tecnico conclusivo oggi con il governo a palazzo Chigi. Per queste categorie il costo dell’anticipo pensionistico, attraverso un reddito ponte, sarà a carico dello stato.I sindacati chiedono, però, che tale livello sia alzato.

Per accedere all’Ape agevolata bisognerà avere almeno 30 anni di contributi se disoccupati e 35 se si è lavoratori attivi. Si vanno definendo insomma gli ultimi tasselli delle misure legate al pacchetto pensioni che confluirà nella legge di bilancio. Tutte le altre misure del “pacchetto previdenza” sono fissate e ricalcano il verbale già siglato dai leader sindacali dopo l’incontro con il Governo del 28 settembre scorso.

L’Ape (di mercato, social o aziendale) partirà dal 1 maggio 2017. Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Tommaso Nannicini, ha confermato ai sindacati che il governo stanzierà 1,5 miliardi nel 2017 e 1,6 nel 2018 per complessivi sei miliardi nel triennio.

Pensioni, ultimo nodo: chi rientra nell’anticipo a costo zero

Anche maestre e edili per Ape agevolata
Il governo inserirà nella platea dell’Ape agevolata, oltre ai disoccupati, i disabili e i parenti dei disabili, anche alcune categorie di attività faticose come
le maestre, gli operai edili e alcune categorie di infermieri. Lo ha riferito sempre il segretario confederale Uil, Domenico Proietti, spiegando che saranno inclusi anche i macchinisti e gli autisti di mezzi pesanti.Il governo quindi, secondo quanto spiega il sindacalista scriverà ulteriori categorie oltre quelle previste già dalla normativa sui lavori usuranti. «Abbiamo chiesto di ampliare la platea – ha riferito Proietti – e di limare gli anni di contributo. La discussione è ancora in corso».

Sindacati: 1,5-1,6 mld risorse per 2017
Le risorse che saranno stanziate per il pacchetto pensioni ammonteranno a circa 1,5-1,6 miliardi per il 2017. Complessivamente saranno sei miliardi in tre anni.
Lo ha confermato sempre il segretario confederale Uil, Domenico Proietti, al termine dell’incontro tra i sindacati e il governo.

La manovra previdenziale / Ape social

Per Ape volontaria restituzione prestito 4,5% anno
Resta confermato che la rata di restituzione del prestito in caso di anticipo pensionistico su base volontaria sarà pari a circa 4,5-4,6% per ogni anno di anticipo sulla pensione. Proietti ha spiegato che il governo stanzierà delle risorse per questa misura, dato che il 4,5% annuo non copre il costo degli
interessi dell’assicurazione e di una parte del capitale del prestito pensionistico, che sarà restituito in 20 anni una volta che il lavoratore sarà andato in pensione.

Sciolto il nodo dei «precoci»
Sembra sciolto anche il nodi dei lavoratori precoci: chi ha iniziato a lavorare prima dei 19 anni e ha 41 anni di contributi, se disoccupato e se ha svolto lavori faticosi potrà andare in pensione. Eliminate della penalizzazione per chi va in pensione a 62 anni, avendo almeno 12 mesi di contributi versati prima di compiere i 19 anni.

Pensioni, Ape volontaria al via da maggio. Sconto del 50% sugli interessi

L’ottimismo di Renzi
Ieri anche il premier, Matteo Renzi, è tornato sulliaccordo sindacale sulle pensioni: «È oggettivamente un passo in avanti significativo, vediamo se apre spazi nuovi nel turn over nel pubblico, non so quanti accetteranno» ha affermato all’assemblea Anci a Bari. Il riferimento è all’intero “pacchetto” di misure previdenziali, anche se il riferimento al turn over pubblico fa pensare alle adesioni attese per l’Ape di mercato, quella che prevede un costo di rimborso attorno al 4,5-4,7% per ogni anno di anticipo (massimo 3 anni e sette mesi) al netto dello sconto via detrazione fiscale sul 50% degli oneri per interessi legati al piano di rientro ventennale.

.

Tutte le donne votano Clinton, a Trump restano gli uomini

Sorgente: Pensioni, Ape social gratuita fino a 1350 euro. Si allarga la platea – Il Sole 24 ORE

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.