Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Lo sciopero generale di domani, venerdì 21 ottobre: le cose da sapere – Il Post

ilpost.it – Lo sciopero generale di domani, venerdì 21 ottobre: le cose da sapere. È stato indetto dal sindacato USB, riguarda tutti i lavoratori e durerà 24 ore: le cose da sapere.

Domani, venerdì 21 ottobre ci sarà uno sciopero generale di 24 ore proclamato dai sindacati USB, USI e Unicobas. Lo sciopero riguarderà tutti i lavoratori, sia pubblici – come i dipendenti di scuola, sanità e pubblica amministrazione – che privati. Nel settore della sanità, saranno garantiti solo i servizi essenziali e quelli di emergenza.

Nel pomeriggio di venerdì ci saranno presidi e manifestazioni in molte cittàmentre a piazza San Giovanni a Roma, durante la manifestazione dei sindacati, verrà ricordato Abd Elsalam Ahmed Eldanf, l’operaio morto a Piacenza lo scorso 14 settembre. Sabato 22 ottobre, sempre da piazza San Giovanni, partirà il corteo di una manifestazione nazionale “per difendere lavoro e stato sociale, a sostegno del No al Referendum e contro le politiche del governo Renzi”.

 Le ragioni dello sciopero generale

L’USB ha scritto sul suo sito che lo sciopero è stato proclamato, tra l’altro, per protestare contro la politica economica del governo Renzi, contro il sistema previdenziale regolato dalla legge Fornero e contro la riforma scolastica della “Buona scuola” e quella  della Costituzione.

Lo sciopero nel settore dei trasporti

Lo sciopero riguarderà anche i lavoratori del settore dei trasporti, sia nazionali che locali: in quest’ultimo caso le modalità saranno diverse da città a città. Qui sotto ci sono le principali indicazioni per chi dovrà spostarsi domani.

Aerei e navi

Saranno assicurati i voli nelle fasce di garanzia dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21. L’Ente nazionale aviazione civile (ENAC) ha pubblicato l’elenco dei voli che partiranno regolarmente. Qui invece ci sono le indicazioni sui voli Alitalia. I dipendenti delle società di trasporto marittimo sciopereranno invece per l’intera giornata, a partire da un’ora prima delle partenze di venerdì 21 ottobre.

Treni

Il personale fisso del trasporto ferroviario sciopererà per 24 ore, mentre per gli addetti alla circolazione dei treni lo sciopero si svolgerà dalle 9 alle 17: Trenitalia ha scritto sul suo sito che le Frecce circoleranno regolarmente, e ha pubblicato un elenco dei treni che subiranno modifiche. Anche Ntv (la società proprietaria dei treni Italo) ha pubblicato sul suo sito l’elenco dei convogli che viaggeranno regolarmente.

Trenord, l’azienda dei treni regionali lombardi, ha scritto che viaggeranno regolarmente i treni che partono entro le ore 9 e arrivano a destinazione finale entro le 10 e ha avvisato che tutti gli altri convogli potrebbero subire ritardi o cancellazioni.

Trasporto pubblico locale

Lo sciopero coinvolgerà anche i lavoratori delle aziende del trasporto pubblico locale, con orari diversi da città a città:

Roma: ATAC ha scritto che il servizio sarà garantito da inizio turno alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

Milano: il servizio dei mezzi pubblici sarà regolare da inizio turno fino alle 8.45 e dalle 15 alle 18.

Torino: le fasce di garanzia in cui i mezzi circoleranno saranno quelle dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15.

Napoli: le fasce di garanzia andranno dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

Firenze: il servizio sarà effettuato da inizio turno alle 9 e dalle 12 alle 15.

Bologna: i mezzi circoleranno regolarmente da inizio turno alle 8.30 e dalle 16.30 alle 19.30.

Sorgente: Lo sciopero generale di domani, venerdì 21 ottobre: le cose da sapere – Il Post

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.