Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Iraq, la fatwa dell’Isis contro i gatti. “Vietato tenerli in casa” – Il Fatto Quotidiano

A deciderlo è stato un sedicente Comitato centrale dello Stato islamico composto sia da esponenti religiosi sia da alti ufficiali del gruppo terroristico. I felini andrebbero “contro la visione, l’ideologia e le credenze” jihadistedi F. Q. | 10 ottobre 2016

IsisUna fatwa contro i gatti, che non devono essere tenuti in casa perché vanno “contro la visione, l’ideologia e le credenze” jihadiste. Secondo quanto riportato dalla televisione irachena Al Sumeria, l’autoproclamato Stato islamico ha diffuso l’ordine, che include anche il divieto di allevamento e di cura, a partire dalla sua roccaforte in Iraq, Mosul.Vietati anche il loro allevamento e la cura degli animali. A deciderlo è stato un sedicente Comitato centrale del Califfato composto sia da esponenti religiosi riconosciuti sul territorio controllato dal Daesh sia da alti ufficiali del gruppo terroristico. Un provvedimento che, però, non è in linea col pensiero islamico, visto che per i musulmani il gatto è considerato un simbolo di purezza.

Sorgente: Iraq, la fatwa dell’Isis contro i gatti. “Vietato tenerli in casa” – Il Fatto Quotidiano

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.