Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

I jihadisti non lasceranno Aleppo. Domani il voto in Consiglio di sicurezza, Mosca minaccia il veto – Rai News

De Mistura: 376 morti ad Aleppo in 10 giorni, 120 erano bambini. Il segretario di Stato Usa, Kerry, chiede l’apertura di un’inchiesta per crimini di guerra contro la Russia e il regime di Assad

Si allontana una soluzione in grado di fermare la carneficina ad Aleppo. I miliziani jihadisti del Fronte Fatah al-Sham (ex al Nusra) hanno respinto la proposta dell’Onu di abbandonare la città assediata dai governativi in cambio della fine dei raid russo-siriani. Un portavoce del gruppo, Hossam al-Shafai, ha scritto su Twitter che i suoi miliziani sono “determinati a spezzare l’assedio” nella parte orientale della città. Ieri l’inviato speciale dell’Onu per la Siria Staffan de Mistura aveva lanciato un appello ai circa 900 combattenti ex Al Nursa ad Aleppo est a ritirarsi dalla città assediata e bombardata, dicendosi pronto ad essere fisicamente presente sul posto se avessero accettato. La proposta era stata accolta anche dalla Russia, che oggi si era detta anche disponibile a chiedere a Damasco di permettere ai miliziani di lasciare la città tenendo le loro armi. Ma l’opposizione siriana ha risposto chiedendo le dimissioni dell’inviato Onu. Siria: domani voto Consiglio Sicurezza Onu su Aleppo, Mosca minaccia il veto Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu voterà domani sulla bozza di risoluzione per il cessate il fuoco ad Aleppo: lo ha annunciato l’ambasciatore francese al Palazzo di Vetro, Francois Delattre, dicendo che il documento è stato messo ‘in blu’, la formula che le Nazioni Unite usano per indicare che si voterà dopo 24 ore. Il ministro degli esteri di Parigi, Jean-Marc Ayrault, ha detto che questo è il “momento della verità”. Ma Mosca si prepara a usare il potere di veto. La bozza di risoluzione francese per la tregua, che chiede anche di fermare gli attacchi aerei, “è fatta per causare il veto russo”, ha detto l’ambasciatore di Mosca all’Onu, Vitaly Churkin, minacciando di bloccare il documento se verrà messo al voto. Churkin ha poi commentato la dichiarazione dell’inviato speciale dell’Onu in Siria Staffan de Mistura di far ritirare i jihadisti di Fatah al Sham (ex Al Nusra) da Aleppo, definendola “coraggiosa”. Ankara avverte l’Ue: se cade Aleppo un milione di rifugiati Se Aleppo cade nelle mani delle truppe del regime di Damasco, l’Europa dovrà fare i conti con l’arrivo di qualcosa come un milione di rifugiati siriani. E’ questo in sostanza l’avvertimento lanciato all’Unione Europea dal governo turco. “Senza alcun dubbio, Aleppo non è solo un problema del Medio Oriente, perchè il conflitto in corso da quella parte causerà la fuga di un milione di persone”, dice il ministro turco per gli Affari europei, Omar Celik. Kerry accusa Russia e Assad: “crimini di guerra” ad Aleppo Il segretario di Stato Usa, John Kerry, ha accusato la Russia e il regime siriano di avere deliberatamente bombardato gli ospedali della Siria per “terrorizzare” i civili e ha chiesto un’inchiesta per “crimini di guerra” ad Aleppo. “Si tratta di atti che richiedono un’indagine adeguata, crimini di guerra. E coloro che commettono questi atti dovranno essere ritenuti responsabili delle loro azioni”, ha detto Kerry ai giornalisti. Onu: 376 morti Aleppo in 10 giorni, 120 bambini Ed è drammatico il bilancio degli ultimi giorni di scontri nella città martoriata. “Dal 25 settembre al 5 ottobre 376 persone sono state uccise nella parte orientale di Aleppo, di cui un terzo erano bambini. E altri 1.266 civili sono rimasti feriti”, ha detto l’inviato speciale dell’Onu in Siria, Staffan de Mistura, parlando in videoconferenza durante la riunione del Consiglio di Sicurezza. “Bisogna agire, e agire ora, per evitare un’altra Srebrenica o un altro Ruanda”, è l’allarme lanciato dal diplomatico.

Sorgente: I jihadisti non lasceranno Aleppo. Domani il voto in Consiglio di sicurezza, Mosca minaccia il veto – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.