Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Germania: esplosioni in due impianti chimici della Basf, due morti e 2 dispersi – Rai News

Gli incidenti a Lampertheim e Ludwigshafen, distanti 30 km tra loro. La polizia: “Non è terrorismo”.Tweet Germania, esplosione Basf, le immagini aeree della nube tossica Germania, le immagini delle esplosioni negli impianti chimici17 ottobre 2016In Germania due esplosioni si sono verificate negli impianti chimici del gigante Basf, in due città distanti 30 chilometri, Lampertheim e Ludwigshafen, nell’Ovest del Paese. Gli incidenti hanno provocato la morte di almeno due persone, 2 dispersi e 6 feriti. Si teme che il numero delle vittime possa aumentare.La Basf ha chiesto alla popolazione vicina a Ludwigshafen (80 km a Sud-ovest di Francoforte) “di evitare di gli spazi aperti e di lasciare chiuse porte e finestre delle abitazioni”. Nell’altro incidente invece non ci sarebbero emissioni di agenti chimici pericolosi nell’aria. In totale sono circa 21.000 le persone coinvolte dalle misure di sicurezza.Basf ferma impiantiNell’impianto di additivi per materie plastiche di Lampertheim, per cause non ancora stabilite, è esploso un filtro, mentre a Ludwigshafen l’esplosione è avvenuta nel porto nord, dove l’impianto lavora gas e petrolio. Dopo questa seconda esplosione si è levata una densa nube di fumo e sul posto sono giunte diverse squadre dei vigili del fuoco.In seguito all’esplosione avvenuta nel porto fluviale di Ludwigshafen, Basf ha reso noto di aver sospeso le attività industriali dell’area per motivi di sicurezza. L’allarme si è esteso anche a Mannheim, che si trova sull’altra sponda del fiume Reno, ma le autorità cittadine hanno fatto sapere che “le misurazioni non hanno rivelato sostanze nocive nell’aria”. Tuttavia, non è al momento chiaro quali siano le sostanze sprigionate nell’atmosfera a seguito dell’esplosione. Lo ha reso noto la stessa società, secondo cui di conseguenza non è ancora possibile valutare i rischi per la popolazione.Tutte le attività nei centri industriali coinvolti sono state sospese.Lo stabilimento di LudwigshafenIl sito di Ludwigshafen, a circa 80 chilometri da Francoforte, è il più grande impianto chimico del mondo, con un’area di 10 chilometri quadrati ei 39mila dipendenti. Le immagini sui media locali mostrano una grande colonna di fumo che si alza dall’area portuale del sito, terminale per liquidi infiammabili, come nafta e metanolo.

Sorgente: Germania: esplosioni in due impianti chimici della Basf, due morti e 2 dispersi – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.