Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Europa incerta, cautela in vista della la disoccupazione Usa. Milano in altalena con le banche – Il Sole 24 ORE

Risultati immagini per disoccupazione Usa

imago dal web

ilsole24ore.com – Europa incerta, cautela in vista della la disoccupazione Usa. Milano in altalena con le banche – –di

Dopo una partenza all’insegna dell’incertezza, le Borse europee hanno preso la via del ribasso, con l’eccezione di Londra che si mantiene in positivo. Milano ha cambiato più volte rotta, condizionata dal saliscendi delle banche.

Oggi gli occhi degli investitori sono tutti puntati sugli Stati Uniti: nel pomeriggio sarà diffuso il dato sull’andamento del mercato del lavoro americano in settembre, un dato chiave per chiarire i tempi del rialzo dei tassi della Fed, atteso entro la fine dell’anno.

Si allontanano invece i timori di un ‘tapering’ da parte della Bce, dopo la diffusione dei verbali dell’ultima riunione del board in cui si conferma la volontà di proseguire con gli acquisti di titoli. Intanto il petrolio si conferma al di sopra della soglia dei 50 dollari al barile, mentre la sterlina prosegue la sua discesa.

Borsa di Tokyo in lieve calo (-0,2%) in attesa dei dati Usa. Giù la sterlina

Così dopo una partenza moderatamente positiva, gli indici europei hanno virato al ribasso (qui l’andamento dei principali indici europei), con l’eccezione di Londra che si mantiene in territorio positivo e vicina ai suoi massimi storici grazie agli acquisti sui titoli minerari e sulle società esposte all’estero, favorite dalla debolezza della moneta britannica. In altalena Milano dove il FTSE MIB ha più volte cambiato direzione sulla scia del comparto bancario.

Le ricoperture premiano Mps, sale ancora Ubi Banca mentre si profila un intervento del fondo Atlante in tandem con Apollo per le good banks, secondo quanto scrive Il Sole 24 Ore. Spicca fuori dal comparto bancario il rialzo di Leonardo – Finmeccanica: secondo Il Sole 24 Ore Airbus Group punta ad acquistare Mbda, la società missilistica in cui il gruppo detiene il 25% del capitale. In coda al listino i titoli del lusso: Luxottica Group, che risente del taglio di target price da parte di Morgan Stanley e Credit Suisse, Moncler e Salvatore Ferragamo.

Sterlina a picco per un errore da sindrome delle dita grasse

Sterlina ancora debole, il petrolio sopra i 50 dollari

Sul mercato valutario, da segnalare l’improvviso tonfo della sterlina nella notte sui mercati asiatici, probabilmente a causa della scarsa liquidità che ha fatto scattare ordini automatici di vendita. La divisa britannica è crollata precipitosamente contro il dollaro del 6,1% per arrivare a 1,1841 dollari e 0,9415 contro euro, poi ha recuperato posizioni ma si mantiene comunque debole (segui qui l’andamento del cross sterlina/dollaro ed euro/sterlina). Continua sostenuto il dollaro (segui qui l’andamento del dollaro contro le principali divise e qui l’euro).

Il petrolio si conferma sopra i 50 dollari al barile, seguendo la via del rialzo partita dopo l’inatteso calo delle scorte settimanali americane (segui qui l’andamento del Brent e Wti). Resta debole l’oro, che si appresta a chiudere la peggiore settimana dal 2013. Il metallo giallo è infatti sceso in prossimità dei 1250 dollari l’oncia al minimo da quattro mesi.

Pesano le rinnovate attese per un rialzo dei tassi da parte della Fed quest’anno, così come le attese per politiche monetarie meno accomodanti in futuro.

Oltre al dato chiave della disoccupazione americana, oggi in calendario anche la possibile reviusione del rating italiano da parte di Moody’s, mentre proseguono i lavori di Fmi e Banca Mondiale a Washington.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Sorgente: Europa incerta, cautela in vista della la disoccupazione Usa. Milano in altalena con le banche – Il Sole 24 ORE

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.