Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

renzi su ‘vogue’ americano, la ‘bild’ lo sbertuccia: pensi a lavorare invece di fare servizi posati – Politica

NATURA MORTA CON PREMIER – SEI PAGINATE DI RENZI SU ”VOGUE” AMERICA, ARTICOLO LECCATO PER MENSILE PATINATO: ”L’UOMO GIUSTO PER L’ITALIA” – CI PENSA LA ”BILD” A SBERTUCCIARLO IN PRIMA PAGINA, DEFINENDOLO ”IL PERDENTE DEL GIORNO”: ”PENSA A LAVORARE E A FARE LE RIFORME INVECE DI POSARE VESTITO ARMANI” – INTERVISTA CHE SA DI VECCHIO: AL POVERO CRONISTA RENZI DICEVA ANCORA ‘SE PERDO IL REFERENDUM VADO A CASA’

1.L’INTERVISTA INTEGRALE DI ”VOGUE AMERICA” A RENZI

http://www.vogue.com/13480367/italian-prime-minister-matteo-renzi-government-reform/

2.GERMANIA: PER BILD IL ‘PERDENTE’ DEL GIORNO È RENZI

renzi su vogue fotografato da anne leibovitz renzi su vogue fotografato da anne leibovitz

 (ANSA) – Cartellino rosso per Matteo Renzi sulla prima pagina della Bild che, nella quotidiana rubrica “il vincitore e il perdente” colloca il presidente del Consiglio italiano nella seconda categoria. “La congiuntura italiana fatica a riprendersi, il bilancio dello Stato è fortemente indebitato, la capitale precipita nel caos”, scrive il popolare tabloid, “ma invece di affrontare le riforme e le misure di risparmio necessarie Matteo Renzi posa con un vestito di Armani per la rivista di moda Vogue e parla di politica e bella vita”.

Il consiglio del quotidiano è “lavorare invece che fare bella figura”. Per la cronaca, il vincitore di giornata è il giornalista turco Can Dundar, critico di Recep Tayyip Erdogan, che ha ricevuto ieri il premio Nobel alternativo.

matteo renzi su vogue matteo renzi su vogue

3.RENZI DEBUTTA SU VOGUE RITRATTO DA ANNIE LEIBOVITZ

Da www.ilmessaggero.it

Sei pagine di ritratto, accompagnate dalle foto di Annie Leibovitz, per descrivere l’uomo che da «rottamatore», una volta arrivato a Palazzo Chigi «è diventato l’uomo stabilità». Così Vogue International dedica un lungo articolo, nel numero di ottobre e in contemporanea alla settimana milanese della Moda, al premier Matteo Renzi.

In una carrellata che alterna le riforme fatte dal governo, a partire dal jobs act e le unioni civili, a particolari della vita famigliare di Renzi, Jason Horowitz descrive «il senso dell’urgenza necessario per un leader che cerca di cambiare un paese che ha avuto 63 governi in 70 anni». In uno sforzo di salvare l’Ue dalla sua «crisi esistenziale». L’Europa ha bisogno di diventare un posto di «più ideali e valori e meno regole e parametri», spiega il premier che sulla crisi dei migranti vede l’Italia in grado di «far fronte alla sfida» dell’accoglienza «perchè abbiamo un grande bagaglio di valori».

MATTEO RENZI E FAMIGLIA SU VOGUE AMERICA FOTOGRAFATO DA ANNIE LEIBOVITZ MATTEO RENZI E FAMIGLIA SU VOGUE AMERICA FOTOGRAFATO DA ANNIE LEIBOVITZ

Ideali che lo accomunano al presidente Usa Barack Obama e Vogue sottolinea come «Obama ha grandi aspettative» per il capo del governo italiano. E ricorda le parole del numero 1 della Casa Bianca: «L’ho incontrato la prima volta quando visitò la Casa Bianca da sindaco di Firenze. Già allora capii che era un leader in movimento, con una visione per il futuro del suo paese».

Ma anche la politica interna ha spazio nell’articolo di Vogue. E la partita del referendum. Nel colloquio che, si ricorda in ambienti di governo, risale a diverse settimane fa, Renzi sostiene che se perde il Sì, andrà «a casa» e farà «qualcos’altro» con sua moglie. «Ho 41 anni – aggiunge – posso fare qualsiasi cosa con un sorriso». Anche l’esito delle amministrative a Roma, con la vittoria del M5s, definito dal giornalista «la maggiore minaccia per Renzi, e di Virginia Raggi, trova posto nell’intervista. E il premier li sfida a governare: “Devono sporcarsi le mani nel governo, vedremo se sono capaci”.

4.C’È RENZI SU ”VOGUE”, NATURA MORTA CON PREMIER

Da ”La Verità”

matteo renzi definito perdente dalla bild matteo renzi definito perdente dalla bild

Natura morta con premier. Un cestino di frutta, un tavolo appoggiato al muro di stucco veneziano  e il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in primo piano nella sua cucina, con frigo jumbo da 2000 euro che occhieggia sullo sfondo. Messer Matteo è seduto con aria fra l’annoiato e lo sfinito perché di solito Annie Leibovitz si prende un pomeriggio per un ritratto fotografico da copertina. E infatti l’apertura di Vogue America di ottobre è dedicata a lui.

Un sicuro successo del nostro premier presso la upper class di Manhattan, luogo immaginifico dove ci si tuffa nel gin tonic, ci si sfinisce di selfie e le notti – a leggere Tom Wolfe – non finiscono mai. Matteo sembra un divo di Hollywood, forse per la naturale predisposizione alla recita stile Actor’s Studio davanti alle slides dei conti pubblici.

A ottobre su Vogue, chi si contenta gode. Lui sarà certamente appagato perché il magazine delle sfilate non si limita a fotografare il premier da sfilata. Ma lo giudica. Dopo un tacco 12 e prima di un plissé sottolinea come il nobile fiorentino scamiciato in bianco sia ”l’uomo giusto al momento giusto”, capace di fare ”ciò che serve per riformare il governo”.

la copertina di bild con renzi perdente la copertina di bild con renzi perdente

A firmare l’articolo è il giornalista Jason Horowitz, ospitato a casa Renzi per un’intervista nella quale sono certamente contenuti i segreti del Rinascimento italiano. Noi, che vorremmo conoscerli sfogliando l’Economist o il Financial Times o almeno il Sole 24 Ore per sentirci rassicurare sul taglio del deficit, saremo costretti a leggere le ricette di Renzi su Vogue.

Non c’è da stupirsi, giornale patinato per politico patinato. Molta apparenza e poca sostanza, secondo la regola aurea del mondo dell’immagine. E cos’è la politica se non l’arte di nascondere il vuoto pneumatico dietro l’immagine? Annie Leibovitz, che seppe ringiovanire i Rolling Stones e far sembrare impenetrabile la regina Elisabetta, possiede la scienza per trasformare Renzi in un incrocio fra uno statista e un giocatore di cricket in pausa pranzo.

Dovremmo essere orgogliosi di questa copertina su Vogue. E ancor di più ricordando l’ultimo italiano che finì in prima pagina su una rivista americana: Mario Balotelli, immortalato da Time nel 2012 con il titolo ”Il senso di Mario” e un servizio nel quale l’articolista rivelò di aver trovato ”un adulto intelligente, attento, impegnato”. Loro in queste cose ci azzeccano.

Alexandra Shulman Matteo Renzi Franca Sozzani foto vogue Alexandra Shulman Matteo Renzi Franca Sozzani foto vogue

Renzi su Vogue è una vittoria nazionale. Guardando bene la foto, sul tavolo si vede una tazzina vuota. Prevedibile. Per spiegare agli americani come farà a riformare il paese, il premier ha messo in atto la sua strategia politica preferita: ha letto i fondi del caffè.

anne wintour renzi moda anne wintour renzi moda renzi a milano tra franca sozzani anna wintour renzi a milano tra franca sozzani anna wintour

Sorgente: renzi su ‘vogue’ americano, la ‘bild’ lo sbertuccia: pensi a lavorare invece di fare servizi posati – Politica

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing