Emiliano striglia sindaco di Valenzano – La Gazzetta del Mezzogiorno

21 Agosto 2016 0 Di ken sharo

BARI – Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, interviene con un post su Facebook sul caso della mongolfiera con dedica della famiglia Buscemi, appartenente alla criminalità organizzata, fatta volare nei giorni scorsi a Valenzano, in provincia di Bari, per i festeggiamenti del santo patrono. Emiliano da un lato tende la mano al sindaco della cittadina, Antonio Lomoro, «se ha bisogno di aiuto tutta la Puglia sarà al suo fianco», ma dall’altro non tollera i suoi attacchi al parlamentare del Pd, Dario Ginefra, e al sindaco di Bari, Antonio Decaro, che hanno stigmatizzato l’accaduto invitandolo a difendere la legalità. «Non si azzardi più – scrive Emiliano – a mancare di rispetto al Parlamento e alla Città metropolitana che sono intervenuti a difesa di tutti i valenzanesi», altrimenti «farà i conti con tutte le persone perbene di questa Regione che combattono ogni giorno la mafia con coraggio e determinazione».All’indomani dell’interrogazione sull’accaduto che Ginefra aveva presentato al ministro dell’Interno, Angelino Alfano, sottoscritta in queste ore da tutti i parlamentari pugliesi del Pd, Lomoro aveva invitato il parlamentare e Decaro a partecipare a una fiaccolata in difesa della legalità, invitandoli però a chiedere scusa ai cittadini di Valenzano per aver ipotizzato che fosse una città mafiosa. «Non mi piace – sottolinea Emiliano – questo sindaco che organizza fiaccolate contro la mafia in realtà destinate nelle sue aspettative a consentire all’on. Ginefra e al sindaco Decaro di scusarsi per aver denunciato un grave episodio di strumentalizzazione criminosa della festa patronale».«Non mi piace la sua incapacità, spero dettata dalla paura e non dalla condivisione – aggiunge Emiliano – di difendere la sua comunità dalla minaccia mafiosa che da tempo sta danneggiando gravemente l’immagine e la vita quotidiana di una bella cittadina pugliese nella quale vivono migliaia di famiglie oneste, lavoratori e lavoratrici attive e competenti che non meritano di essere schiacciati dalla forza di intimidazione di un’organizzazione ben conosciuta, dedita a specifici traffici criminosi, che ha determinato assoggettamento ed omertà in modo così grave da avere probabilmente intimidito persino il sindaco».«Se vuole scrollarsi di dosso questo macigno che inquina la vita democratica della sua città – conclude Emiliano – tutta la Puglia sarà al suo fianco», ma «se le manca il coraggio di fare il suo dovere, non esponga a pericolo con i suoi interventi chi invece ha fatto al suo posto ciò che doveva essere fatto».

Sorgente: Emiliano striglia sindaco di Valenzano – La Gazzetta del Mezzogiorno

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •