Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

>>Come trasformare le vecchie auto in elettriche | >>SYSTEM FAILURE

Per i nostalgici, i patiti delle auto e per tutte quelle persone con un’anima green, dallo scorso 26 gennaio è entrato in vigore il decreto retrofit che regolamenta la trasformazione delle auto a combustione in veicoli elettrici.La vostra vecchia auto potrà avere dunque nuova vita: basteràretrofittarla, ossia aggiungerle delle tecnologie moderne migliorando in questo modo la produttività e l’efficienza del veicolo stesso, che sarà quindi in grado di circolare con unimpatto ambientale minimo. L’esigenza primaria è, infatti, ridurre le emissioni nocive nell’ambiente prodotte da veicoli stradali con motore tradizionale.Una spinta alla mobilità elettrica dove a guadagnarci saranno ovviamente le imprese insieme ai possessori di auto d’epoca, di auto euro 0, 1, 2 e di vecchi furgoni. L’unico neo sembrerebbe essere il prezzo ancora sopraelevato rispetto alle richieste e alle reali aspettative del mercato. Situazione che potrebbe essere destinata a cambiare presto: secondo le aziende produttrici, infatti,i prezzi potranno diminuire con l’industrializzazione del processo e con un costo sempre minore delle batterie al litio.Ma cos’è il decreto retrofit?Pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 11 gennaio, il decreto 219/2015 è un “regolamento recante sistema di riqualificazione elettrica destinato ad equipaggiare autovettore M ed N1”. Tradotto in poche parole, con il decreto retrofit è ora possibile commutare un veicolo con motore termico (benzina o gasolio) in nuovi mezzi a esclusiva trazione elettrica. I destinatari della conversione sonotutti i veicoli a motore con 4 ruote progettati sia per il trasporto di persone che per quello merci come autovetture, autobus e anche autocarri sotto le 3,5 tonnellate.Iter della trasformazionePer trasformare la vostra auto è necessario installare il kit per il retrofit elettrico composto da un motore elettrico con convertitore di potenza che andrà a sostituire il vecchio motore, un pacco di batterie che sostituiranno il serbatoio del carburante e un’interfaccia con la rete per la ricarica delle batterie stesse. Dal vecchio veicolo verranno rimossi anche i tubi di scarico, il radiatore e il circuito di raffreddamento. Spetta alle aziende produttrici del kit sottoporre prima il veicolo all’omologazione, mentre solo successivamente interverrà il meccanico specializzato installando il kit per il retrofit omologato sulla vettura scelta. Una volta finita, la macchina sarà portata alla motorizzazione che dopo tutte le verifiche del caso aggiornerà la carta di circolazione del veicolo.Quanto costa?Premettendo che ogni kit è diverso a secondo del modello della macchina in cui è installato, generalmente il prezzo finale varia da10mila a 15mila euro. Nel tariffario è compreso lo smantellamento della parte meccanica (circa mille euro), l’installazione del nuovo motore elettrico (fino a 4mila euro), il pacco delle batterie (4mila-6mila euro) e ovviamente il costo della manodopera del meccanico che varia da officina a officina (fino a 3mila euro). I costi dipendono anche dall’autonomia che si vuole garantire al veicolo: maggiore l’autonomia, maggiore saranno le batterie da installare.Nuovi vantaggiPossedere un’auto elettrica è sicuramente un vantaggio per l’ambiente, ma lo è anche per i cittadini e le imprese produttrici delle varie componenti. Non solo: con la mobilità elettrica si abbattono i costi dell’assicurazione, del bollo (la cui esenzione è prevista per i primi 5 anni), del carburante (il costo di una ricarica completa è inferiore al prezzo del carburante) e dellamanutenzione sia ordinaria che straordinaria. Molti comuni d’Italia offrono inoltre, per le auto elettriche, la sosta gratuita sullestrisce blu e il libero accesso nelle zone a traffico limitato.Tra le aziende da contattare per ottenere informazioni e preventivi per i kit da installare sulle proprie auto, anche la Riker per riconvertire le smart, la Newtron e Mobilità Elettrica con kit disponibili per le piccole utilitarie coma la Smart e la Panda.

Sorgente: >>Come trasformare le vecchie auto in elettriche | >>SYSTEM FAILURE

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.