Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Rassegna Stampa del 26 maggio 2016 – a cura di Luna.Rossa | NUOVA RESISTENZA antifa’

Nell’augurare una buona giornata, leggiamo con voi le principali notizie di oggi.

Da Il Corriere della Sera: in Giappone, nella baia di Ise Shima, si riuniscono oggi i leader del G7, oltre al Giappone, padrone di casa, parteciperanno: Stati Uniti, Germania, Francia, Regno Unito, Italia e Canada. Si parlerá di economia e di commercio internazionale, e  poi di ambiente, energia ed infine delle strategie su immigrazione e terrorismo. Barack Obama arriva in Giappone dopo una visita di quattro giorni in Vietnam, dove ha preso una posizione netta contro le manovre della flotta di Pechino nel Mar Cinese Meridionale. La Cina, sará il grande assente-presente di questo G7, in quanto tedeschi, francesi, britannici e italiani considerano la Cina un promettente e irrinunciabile mercato di sbocco per merci sempre più sofisticate e quindi più redditizie.

Si sono intensificate in questi ultimi giorni le attraversate del Mediterraneo da parte di profughi provenienti dalle coste africane. Molte le persone tratte in salvo dalla Marina Militare Italiana e fatte sbarcare a Lampedusa. Anche Favour é arrivata a Lampedusa: una bimba di soli 9 mesi, che viaggiava con la madre, morta durante il viaggio, per ustioni da carburante. Sull’imbarcazione una donna si é presa cura di lei, ora é stata affidata ad un centro di accoglienza…  L’articolo su La Repubblica.

Grande spazio su tutti i quotidiani alla frana del lungarno a Firenze. Il sindaco Nardella che parla di “errore umano, e chi ha sbagliato dovrá pagare” (La Nazione). Il Fatto quotidiano, invece, propone un’intervista al Prof. Ignazio Becchi, professore emerito di Costruzioni idrauliche all’Università di Firenze. Il Prof. Becchi spiega l’inadeguatezza delle misure di sicurezza, la mancanza dei tubi-camicia e come queste situazioni si stiano ripetendo periodicamente, cito: “Il punto è che a Firenze crolli analoghi si verificano ogni due anni, ma nessuno ne parla: due anni fa in Viale Fratelli Rosselli, zona cruciale per il traffico che fu interrotto due giorni. E nessuno ne parla. Due anni prima in Viale Guidoni. E nessuno se n’è accorto.” concludendo che la sicurezza… non porta voti.

Partendo dal Lungarno fiorentino, Il Manifesto, ci illustra la giornata nera di Matteo Renzi: mentre nella sua Firenze sprofonda il Lungarno, l’Istat spegne il ritornello della crescita. Dopo la batosta sul fiasco del Jobs act, arriva il crollo della produzione industriale. Le ricette del governo non accendono il motore della ripresa economica. Cattivi presagi per Palazzo Chigi. Si sentono scricchiolii: giù le assunzioni, l’industria, il Lungarno, perfino la stella Boschi non brilla più. Nelle comunali più difficili della storia del Pd, l’«onda lunga» di Renzi teme il riflusso… e la parola “crollo”  é piú volte ripetuta.

L’Unitá, ci parla delle pensioni “che forse verranno”. Le idee all’interno del cantiere che ieri si è aperto ufficialmente dopo l’incontro tra governo e sindacati  sono per un intervento di aiuto per le pensioni minime, tre strade per l’uscita anticipata dal mondo del lavoro e l’ipotesi di un riscatto meno oneroso della laurea. Pare comunque che Matteo Renzi abbia scoperto, cosí, improvvisamente, l’esistenza dei sindacati.

Da Il Sole 24 Ore, l’accordo con Bruxelles sul programma della Grecia,

potrebbe aprire la porta a una decisione da parte della Banca centrale europea, forse già da giovedì prossimo al consiglio di Vienna, per accettare nuovamente i titoli del debito greco, come collaterale per le normali operazioni di finanziamento delle banche. Questo consentirebbe agli istituti greci di ridurre la dipendenza dalla liquidità di emergenza, più cara, fornita attraverso lo sportello Ela e quindi abbassare i propri costi di finanziamento e avviarsi a un ritorno verso la normalità.

A seguire notizie dalla stampa estera, da alcune fonti locali e da siti web di informazione, ricordandovi il consueto appuntamento con la diretta del notiziario di Radio Popolare.

Buona giornata e buona lettura di NUOVA RESISTENZA antifa’ il contenitore quotidiano dell’ informazione e della controinformazione.

 

 

Sorgente: Rassegna Stampa del 26 maggio 2016 – a cura di Luna.Rossa | NUOVA RESISTENZA antifa’

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

No Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Rassegna Stampa del 29 maggio 2016 – a cura di Luna.Rossa | NUOVA RESISTENZA antifa’ | NUOVA RESISTENZA antifa' - […] Sorgente: Rassegna Stampa del 29 maggio 2016 – a cura di Luna.Rossa | NUOVA RESISTENZA antifa’ […]

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing