Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Rassegna Stampa del 16 marzo 2016 – a cura di Luna.Rossa | NUOVA RESISTENZA antifa’

rassegna stampa donne

Buona giornata ai nostri lettori. Anche oggi sfogliamo con voi i principali quotidiani nazionali. In prima pagina de Il Corriere della Sera, le primarie Usa: Donald Trump e Hillary Clinton vincono, in parallelo, le primarie del 15 marzo, un altro «Supermartedì». Il costruttore newyorkese si impone in Florida con un margine di quasi venti punti percentuali, con il 45,7% e costringe Marco Rubio (27,02%), senatore di casa, ad abbandonare la corsa alla Casa Bianca. Trump prevale anche in North Carolina (40,3% contro il 36% di Ted Cruz) e in Illinois (38,8% su 30,5% di Cruz), ma deve cedere, con quasi dieci punti di distacco, l’Ohio al governatore dello Stato, John Kasich (46,8%). Duello fino all’ultima scheda nel Missouri tra il miliardario e il senatore texano, Cruz (41,0% contro 40,8 con il 99% dei seggi scrutinati).

Da La Repubblica finalmente parla per la prima volta il presidente egiziano generale Al Sisi:

 “Scopriremo e puniremo i responsabili. Ma bisogna interrogarsi sulla tempistica del delitto: perché hanno fatto

ritrovare il corpo durante la visita del vostro ministro? Chi ha interesse a colpire la collaborazione tra i nostri Paesi?” questa la domanda del presidente egiziano, ma molti altri sono i punti oscuri sulla morte di Giulio Regiani…

Su Il Fatto Quotidiano, l’ex pm Gherardo Colombo, che a Bologna ha preso parte a un convegno organizzato dalla Comunità Papa Giovanni XXIII sulla riduzione della popolazione carceraria: “Per il cittadino medio è difficile percepire quanto sarebbe importante che chi ha commesso un reato poi non ne commetta più. Oggi due persone su tre che escono dal carcere poi ci ritornano. Forse allora il carcere non è particolarmente efficace. Invece solo uno su cinque di chi va ai servizi sociali poi commette di nuovo reati”. Purtroppo l’italiano medio vuole che, chi fa del male, stia male… ma cosí non funziona.

Dall’Unitá, la depressione cosmica ed il nostro narcisismo. In

questi giorni ricorre l’anniversario della nascita di Copernico , la cui scoperta, che era la Terra a girare intorno al Sole e non viceversa, ha prodotto cambiamenti filosofici epocali. Qualcuno
dice che ha dato il via per noi umani a un’epoca di “depressione cosmica”. Una ferita insanabile al nostro narcisismo.

L’acqua non si vende: la vendita dell’acqua come attacco alla democrazia, l’articolo é de Il Manifesto. Ricordiamo tutti il 2007: il movimento per l’acqua aveva presentato, corredata da 406.000 firme, una legge d’iniziativa popolare per la ripubblicizzazione dell’acqua e la sua gestione partecipativa. Quella legge, mai portata in discussione nelle istituzioni fino alla decadenza, è stata ripresentata in questa legislatura da un intergruppo di parlamentari (M5S, Sel e alcuni Pd), in diretto accordo con il Forum italiano dei movimenti per l’acqua. La legge è finalmente approdata alle Camere, ma, all’ultima curva prima del traguardo, con la sorpresa di emendamenti Pd – votati anche dai parlamentari proponenti della legge (!)- che, abrogando l’articolo che prevedeva modi e tempi per il ritorno alla gestione pubblica di ogni situazione territoriale oggi in mano ai privati, ne stravolge il cuore e il senso. Si scrive acqua…ma si legge democrazia.

Da Il Sole 24 ore, la nebbia di Londra e lo scandalo Forex – la manomissione, o presunta tale, dei tassi di riferimento del foreign exchange architettata da traders dal piglio garibaldino – annega nel dubbio generato dalla dinamica contrastante delle indagini. Le banche di mezzo mondo hanno pagato dieci e più miliardi di dollari in transazioni con gli organismi di controllo, ma i banchieri non andranno a processo per truffa, almeno non per volontà degli 007 della City. Il velo lo ha stracciato un comunicato del Serious fraud office di Londra che dopo anni di indagine per portare a giudizio i responsabili del raggiro ha gettato la spugna e chiuso l’inchiesta. L’epitaffio degli inquirenti inglesi su un caso planetario di malafinanza farà arricciare il sopracciglio a molti… inglesi e no

A seguire le  principali notizie dal quotidiani esteri e dalla stampa locale, tra le quali abbiamo scelto: da Il Messaggero, giudici e mazzette, professore de La Sapienza, pagó per far cancellare il suo nome dal registro delle entrate e spunta anche il nome di Gigi D’Alessio.

Dall‘edizione milanese de Il Corriere della Sera, l’agenzia dei controlli sugli appalti, nata 8 mesi fa, non ha mai funzionato: alcune previsioni parlano del prossimo mese di giugno… aspettiamo

Da Torino, la Stampa e l’Unione Europea che lancia la riforma dell’Iva per abbattere l’evasione fiscale, maggiori entrate per l’erario e probabili abbassamenti di alcune quote.

Dall’edizione bolognese di La Repubblica, il processo Aemilia: sono 310 i testimoni chiamati a deporre dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Bologna Marco Mescolini e Beatrice Ronchi in vista dell’inizio delle udienze, a Reggio Emilia, del processo. Un numero impressionante destinato a crescere ancora di molto. Basti pensare che ognuno dei 150 imputati dovrà depositare una propria lista di testi a discarico.

Una “app” a difesa delle violenze, un click e parte la chiamata di soccorso e dal menu è possibile avere tutte le informazioni sulla legge 119/2013 in materia di violenza e stalking, l’articolo é da La Nazione.

L’ex boss, ora pentito Augusto La Torre, fornisce nuovi fatti sul caso Pantani: «Non sono a conoscenza di come abbiano fatto a modificare i dati di Pantani per farlo risultare positivo, ma il clan ha sicuramente avvicinato chi era addetto ai controlli e lo ha corrotto» ed ancora “I clan fermarono Pantani, la camorra non riusciva a pagare le puntate sul Pirata vincente” e chi pagherá per la vita di Pantani, per il suo dramma di innocente accusato, per tutti noi che lo amavamo? L’articolo su Il Mattino di Napoli.

In chiusura della nostra rassegna stampa, altre notizie da siti web di informazione, non senza ricordarvi il giornaliero appuntamento con la diretta del notiziario di Radio Popolare.

Buona lettura di NUOVA RESISTENZA antifa’ il contenitore quotidiano dell’ informazione e della controinformazione.

 

Sorgente: Rassegna Stampa del 16 marzo 2016 – a cura di Luna.Rossa | NUOVA RESISTENZA antifa’

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing