Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Rassegna stampa di martedì 23 febbraio 2016 a cura di [email protected] – Nuovaresistenza antifa

Quotidiani -

Rassegna stampa di  martedì 23 febbraio 2016 a cura di [email protected]

La nostra rassegna stampa si apre questa mattina con la corrispondenza video effettuata del nostro direttore che ha partecipato alla riunione di formazione del nuovo soggetto politico della sinistra italiana Cosmopolitica. Varie interviste ai partecipanti la kermesse tenutasi a Roma domenica 21 febbraio. Interviste al sindaco di Napoli De Magistris, : a Luca Casarini: a Stefano Fassina, ad Alfredo D’Attorre, a  Sergio Cofferati, a Nicola Fratoianni. In esclusiva per www.nuovaresistenza.org

Il governo ha deciso che la via dell’accordo  per approvare le unioni civili sembra ormai decisa. In una riunione, in mattinata, tra Matteo Renzi ed i capigruppo, si sarebbe confermato, a quanto si apprende da fonti di maggioranza, l’orientamento a portare a casa la riforma con un’intesa con i partner di maggioranza di Ncd “perchè i grillini non sono affidabili e il Pd non basta”. Il premier Matteo Renzi ha dichiarato: “Cambio strategia perché così non si andava da nessuna parte”. Si  va verso stralcio stepchild e fiducia. – ansa.it

Sul  ddl Cirinnà e la fiducia al Governo: Se la stepchild non ci sarà è colpa dei grillini Fra un mese circa le coppie di fatto etero e omo avranno più diritti. Quello che si sarebbe dovuto fare da anni e che non è stato possibile per una storica debolezza della politica si fa adesso. Meglio tardi che mai. La soluzione sulla legge sulle unioni civili sembra ormai delineata. Praticamente è il ddl Cirinnà migliorato in alcuni punti ma senza la stepchild adoption. Questa materia verrà disciplinata in un apposito provvedimento: e questo deve essere un impegno solenne. Poteva esserci anche questo punto nella legge? Sì, poteva esserci. Se i grillini avessero votato il canguro forse avremmo anche la stepchild adoption. | l’Unità TV

Confermate le previsioni dell’Istat sull’inflazione che a gennaio 2016, al lordo dei tabacchi, diminuisce dello 0,2% rispetto a dicembre e aumenta dello 0,3% nei confronti di gennaio 2015 (era +0,1% a dicembre). Lo rileva l’Istat confermando la stima preliminare.

Problemi di malasanità ormai continua, ma ci sono ripercussioni di salute generale perché c’è un nesso tra i tagli alla sanità e l’aumento della mortalità. Salute. Cresce la morbilità e la mortalità. Come succede nei Pronto Soccorso degli ospedali romani. – ilmanifesto.info

“Picchiati dai fascisti alla Statale”Gli studenti del “Collettivo universitario The Take” hanno denunciato l’incursione all’università Statale di via Festa del Perdono a Milano di un gruppetto di “skinhead neonazisti” che avrebbero minacciato e aggredito, “lanciando sedie e tirando pugni, alcuni studenti che sembravano ‘di sinistra’”. L’aggressione sarebbe avvenuta in tarda mattinata durante un volantinaggio per protestare contro un convegno “sull’alternanza scuola-lavoro”. – askanews

In Siria: Usa e Russia hanno annunciato in una dichiarazione congiunta di aver raggiunto un accordo per proporre un cessate il fuoco in Siria a partire dalla mezzanotte di sabato 27 febbraio, ora di Damasco. Lo riferisce l’agenzia Interfax. La tregua esclude gli attacchi all’Isis, a Jabhat al-Nusra, l’affiliata locale di Al Qaida, e ad “altre organizzazioni terroristiche designate dal Consiglio di sicurezza dell’Onu”. Sempre dalla Siria il coinvolgimento italiano alla guerra: Il mese scorso il governo italiano ha dato il via libera agli Stati Uniti all’uso di una base dalla quale fare decollare i droni impegnati nei raid in Libia e in Nordafrica contro lo Stato islamico. Lo scrive il Wall Street Journal sottolineando che si tratta di una svolta sostanziale per Washington dopo un anno di negoziati.

Jungle de Calais : le mirage de l’évacuation Libération.fr – Migranti ormai da mesi accampati a Calais (Francia del nord) Volevano entrare in Inghilterra ma il 2momento politico” non è mai stato pronto, adatto… Le prêtre de l’église presbytérienne du camp de Calais (troisième à gauche) prie les policiers de le laisser récupérer la croix du lieu de culte lors de sa destruction, le 1er février à Calais. Photo Daniel Botelho. Hans Lucas liberation.fr – Jungle de Calais : le mirage de l’évacuation.Une semaine après l’ultimatum de la préfète du Pas-de-Calais

Come sempre a seguire gli articoli di approfondimento sui vari argomenti, le notizie da alcuni quotidiani locali e da siti web di informazione e dai maggiori giornali esteri. non senza ricordare la possibilità di ascoltare in diretta il  notiziario di Radio Popolare.  Da NR a Radio popolare – clic

Buonagiornata e buona lettura di NUOVA RESISTENZA antifa’ il contenitore quotidiano dell’ informazione e della controinformazione.

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing