Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Rassegna stampa di giovedì 25 febbraio 2016 a cura di [email protected] – nuovaresistenzantifa

Quotidiani -

Rassegna stampa di  giovedì 25 febbraio 2016 a cura di [email protected]

Apre la nostra rassegna notizie dall’Estero e con la nuova denuncia e Allarme di Amnesty: diritti umani violati in almeno 122 paesi. Per l’Italia dieci sfide ancora aperte. «Il 2015 è uno degli anni neri per i diritti umani che invece di rafforzarsi nel mondo non hanno fatto segnare nessun progresso ma al contrario sono diminuiti».

E così non c’è da stupirsi che in Belgio: controlli rafforzati alla frontiera con la Francia | euronews, mondo | In previsione dell’arrivo di migranti da Calais, il Belgio ha rafforzato i controlli, già reintrodotti, alle frontiere con la Francia.Oltre 250 agenti sono dispiegati in particolare vicino alla costa, perché molti stranieri cercherebbero di raggiungere Zeebrugge per imbarcarsi per il Regno Unito.Migranti arrivati in autobus dalla giungla, sono stati intercettati a De Panne e rimandati indietro.

Spagna, accordo di governo socialisti-centristi. Podemos non ci sta La Spagna è ancora in stallo. Il Partito socialista spagnolo (Psoe) e i centristi anti-casta di Ciudadanos hanno raggiunto un accordo in vista del voto di fiducia del prossimo 3 marzo, ma l’intesa non piace alla sinistra di Podemos, che ha rotto le trattative con il Psoe sulla possibile fiducia a Pedro Sanchez come capo del governo. Repubblica.it

Iraq: curdi salvano teenager svedese nelle mani dell’Isil. In Svezia abbiamo tutto, in Iraq non c‘è nulla”. Sono le prime parole da donna libera di Marlin Stivani Nivarlain, una giovane 16enne svedese che nel 2015 ha seguito il suo ragazzo in Siria e poi a Mosul, roccaforte dei seguaci dell’Isil. È stata “messa in salvo” dalle forze curdo-irachene nel nord dell’Iraq, in circostanze misteriose, e portata ad Erbil.

“I fatti sono chiari: l’Italia sta per entrare in guerra e questo in barba alle risoluzioni dell’Unione europea che prevedevano, prima di un’azione in terra libica, un mandato del Consiglio di Sicurezza dell’Onu e il consenso del governo libico. Quello stesso esecutivo unitario, faticosamente costruito negli anni, che ha condannato i raid Usa con i droni partiti proprio dalla base militare di Sigonella, in Sicilia”.

PRIMO RISULTATO A MESSINA, ACCOLTI SEI MOTIVI DI INCOSTITUZIONALITÀ DELL’ITALICUM.. Così primo in Italia il  Tribunale di Messina rimette alla Corte Cost. 6 delle 13 q. l. c. sollevate dai ricorrenti messinesi, accogliendo le argomentazioni del ricorso, ha rilevato dei profili di incostituzionalità dell’Italicum ed ha interpellato la Corte Costituzionale che adesso è investita della questione e dovrà giudicare se l’Italicum è incostituzionale. –coord.democraziacostituzionale.net

Come spesso accade i Governi anche a trazione socialista, oggi PD, si inchinano alle gerarchie eclesiastiche, come dire: vanno a baciare l’anello, la pila. Lo hanno fatto il primo Governo Risorgimentale, il Governo Mussolini e avanti di questo passo da De Gasperi a Bettino Craxi e anche mr. D’Alema non cambiò  passo. Oggi tocca in malasorte per noi tutti che riconosciamo la laicità dello Stato e deludendo parecchi a mr. Renzi (oh yeah! lui il rottamatore da rottamare – ndr) –Mai dire matrimonio e Figli di un dio minoreilmanifesto.info – Dopo una giornata di estenuanti trattative, arriva il maxiemendamento alla Cirinnà: via la stepchild adoption e l’equivalenza “ovunque” delle unioni civili con il rapporto tra coniugi. Vince l’Ncd, per Renzi è una “giornata storica”. Il governo mette la fiducia…. e chi aveva l’interesse di mandarlo a casa e affrontare le urne nell’incapacità generale ora che gli manca anche mr. berluscones ‘i suppose?

Triste e desolante visione politica e partitica del nostro Paese con la mercificazione dei postiche contano...Partiti, fino a 150mila euro per un seggio. Il tariffario della democrazia in vendita – Le chiamano “erogazioni liberali” ma di libero hanno ben poco: quei “contributi volontari” in realtà sono obbligati in forza di scritture private, atti notarili e contratti fatti sottoscrivere ai candidati prima di metterli in lista. – Il Fatto Quotidiano

E allora non è difficile capire i perchè, tra  i tanti..– – Cresce l’Italia che diserta le chiese: più facile perdere la fede a 55 anni – La secolarizzazione avanza. E uno su cinque non entra mai in un edificio di culto. – raphaël zanotti torino Tra piazze sulle unioni civili, appelli alla tradizione natalizia e fede islamica la religione è da tempo al centro del dibattito –  La Stampa

Liberation.fr – ci offre  Interview: Daniel Cohn-Bendit : «Martine Aubry se mouille en disant que Merkel a sauvé l’honneur de l’Europe» L’ancien patron des Verts européens et co-initiateur de #notreprimaire explique à «Libération» pourquoi il a signé la tribune de Martine Aubry.

Infine accordo tra PSO e Ciudanos per formare un Gobierno in Spagna: PSOE – Ciudadanos: El no del PP y Podemos al pacto de Sánchez y Rivera. –   LAS NEGOCIACIONES PARA FORMAR GOBIERNO: El no del PP y Podemos al pacto de Sánchez y Rivera frustra la investiduraEl PP calificó el acuerdo entre Ciudadanos y PSOE de “fantoche” y el partido de Iglesias interrumpió la negociación con el PSOE por incompatibilidad entre el pacto y su programa…| España | EL PAÍS

Interessante l’intervista sulla Pravda ad un nostro accademico sulla situazione economica e politica dell’Italia: Italy of today is facing considerable challenges. These challenges require a government authoritative and respected but also a feeling of patriotism which is not something common in this period. Of patriotism there would be only something marginal and the current government of Matteo Renzi          –  Understanding Italy 1 – A conversation with Marcello Foa  PravdaReport

Come sempre a seguire gli articoli di approfondimento sui vari argomenti, le notizie da alcuni quotidiani locali e da siti web di informazione e dai maggiori giornali esteri. non senza ricordare la possibilità di ascoltare in diretta il  notiziario di Radio Popolare.  Da NR a Radio popolare – clic

Buonagiornata e buona lettura di NUOVA RESISTENZA antifa’ il contenitore quotidiano dell’ informazione e della controinformazione.

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing