Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Eterologa, violata la privacy dei donatori di seme e ovuli | Letteradonna

letteradonna.it –  Eterologa, violata la privacy dei donatori.  Il Garante per la protezione dei dati personali ha confermato che nel periodo tra aprile e giugno 2015 i dati personali trasmessi al Centro Nazionale Trapianti non erano criptati e quindi alla portata di tutti.

I donatori di seme e ovuli in Italia non sono più anonimi. O, almeno, per il periodo che va da aprile a giugno 2015, il loro anonimato è stato messo a rischio. L’ha confermato il Garante della privacy dopo la denuncia dell’Associazione Luca Coscioni. Nomi, cognomi, professione, codice fiscale, stato civile e residenza: tutti dati che, nel periodo indicato, sono stati trasmessi in chiaro via fax al Centro Nazionale Trapianti, cui spetta la gestione del Registro dei donatori per la fecondazione eterologa.

GRAVI RISCHI
Secondo quanto sostenuto dal tesoriere dell’associazione Coscioni, anche se da luglio i dati vengono trasmessi sotto cifratura, i donatori e le coppie coinvolte sono stati esposti a un rischio potenziale che potrebbe concretizzarsi anche negli anni a venire per opera di individui malintenzionati e disposti al ricatto. Filomena Gallo e Marco Cappato, sempre dell’associazione, hanno chiesto al ministro della salute Beatrice Lorenzin di far dimettere il direttore del Centro Nazionale Trapianti. Secondo Gallo e Cappato, si tratterebbe di un’azione necessaria per «ristabilire la credibilità della donazione di gameti e della fecondazione eterologa in Italia».

.

Sorgente: Eterologa, violata la privacy dei donatori di seme e ovuli | Letteradonna

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.