Gran Bretagna: immigrazione mai così alta, ed è record di italiani-corriere.it

30 Agosto 2015 0 Di ken sharo

Rispetto al periodo 2013-2014 fino allo scorso marzo si sono registrati alla previdenza britannica 57.600 connazionali in più. E Londra è già la 13esima città «italiana»

di Redazione Online

Westminster a Londra (Ap/Tan) Westminster a Londra (Ap/Tan)

L’immigrazione netta nel Regno Unito non è mai stata così alta. Secondo i dati dell’Ufficio nazionale di statistica (Ons), nell’ultimo anno fino a marzo in 330mila hanno scelto di trasferirsi in Gran Bretagna, 94mila in più rispetto al periodo precedente. Ed è stato aumento record per gli italiani: 57.600 si sono registrati ai servizi di previdenza sociale, contro i 42mila del periodo precedente, segnando un aumento del 37%. I dati sono stati anticipati dal Daily Telegraph.

Il ministero dell’Interno: «Dati deludenti»
La copertina del Telegraph di giovedì
La copertina del Telegraph di giovedì

Il Regno Unito è diventato così la patria adottiva di oltre otto milioni di stranieri, una cifra senza precedenti e il Telegraph, di tendenze conservatrici, lo sottolinea con un tono allarmato. Sempre secondo i dati dell’Ons, sono stati 269mila i cittadini arrivati dall’Ue che hanno scelto di vivere nel Regno: un altro record storico. Fra i 94mila ingressi in più rispetto all’anno precedente, 56mila riguardano arrivi dall’Unione europea, mentre 39mila da Paesi extra-Ue. I numeri sono un nuovo smacco per il governo di David Cameron che vorrebbe ridurre gli ingressi a decine di migliaia l’anno. «I dati sono molto deludenti», ha detto James Brokenshire, sottosegretario dell’Interno con delega all’Immigrazione. Con questi nuovi dati è anche emerso che la popolazione britannica nata all’estero ha superato per la prima volta la soglia di 8 milioni di persone.

Londra, la tredicesima «città italiana»

Lo scorso luglio era emerso, guardando i dati dell’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire), che nella sola Londra risiedono stabilmente oltre 250.000 cittadini del nostro paese, rendendo la capitale britannica la tredicesima «città italiana» per numero di abitanti alle spalle di Verona (e davanti a Messina), mentre – dati di febbraio scorso – sarebbero oltre 600.000 quelli abitanti in tutto il Regno Unito. I nostri studenti in Gran Bretagna per l’Erasmus, poi, rappresentano il 12% del totale degli studenti ammessi (guarda).

Sorgente: Corriere della Sera

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •