ART 18 E STATUTO DEI LAVORATORI LA PARTITA INIZIA ADESSO PALLA AGLI OPERAI!!! | Operai Contro

2 Ottobre 2014 0 Di ken sharo

Volantino
PREMESSA;
Cosi’ padron Marchionne: “articolo 18 sta creando disagi sociali e disuguaglianze: questa non è giustizia”
Cosi’ governo Renzi “articolo 18 ci vuole un cambiamento violento”
Cosi’ Cei (conferenza episcopale italiana, cioe’ i vescovi italiani)
“articolo 18, sindacati meno bandiere o ci saranno morti, da ambo le parti”
Operai ci vogliono impressionare, impressionamoli!!!
ci vogliono intimidire e non farci capire
Non e’ solo l’art 18 stavolta, vogliono lo scalpo dell’intero Statuto dei Lavoratori
Insomma quello che han conquistato a suon di lotte e battaglie i nostri padri e i nostri nonni
NON PERMETTIAMOGLIELO, SULL’ART 18 NON CI SI NASCONDE O VINCIAMO NOI O LORO.
I Padroni come avvoltoi, vorrebbero assediarci, rilanciamo noi in faccia a tutti
i cittadini che sull’Art 18 gli operai non scherzano, costruiamo un egemonia sociale.
La Partita e’ solo all’inizio, sappiamo che preparata appositamente dal governo per
aver mano libera con licenziamenti facili, gli serve, nella crisi.
In Fiat cnh poi cade a puntino, han preparato in questi mesi il calo dei volumi produttivi
con la cassa integrazione (su diversi stabilimenti anche Cnh) e ci portano davanti ad un bivio:
Svegliamoci e iniziamo a organizzarci per bene ricostituendo la lotta di classe adeguata a
controbattere i padroni colpo su colpo, nella fase, oppure ampia sarà la sconfitta.
Non ci stupiamo, Le falsità di Marchionne non reggono, in realtà i sig. magnagers vogliono
mangiar ancor di piu’ e mettere al sicuro i profitti macinati: Infatti sbandierà l’infame CCSL (contro ccnl) e
gli pseudosindacati crumiri e camerieri ci vengono ad offrire il  contratto farlocco per tutti  gli operai. 
Questa la minestra 2014, altrimenti digiuno per gli operai, 2015 non si sà.
A Livello particolare Inoltre la  produzione in tutti gli stabilimenti Fiat italiani
è precipitata e le ore di cassa integrazione per gli operai sono aumentate vertiginosamente con gli
stipendi fermi da troppo tempo.DOBBIAMO SVEGLIARCI!
Interessante fissare una cosa;Ci sono personaggi che hanno il coraggio di definirsi
sindacalisti, per gli operai non fanno nulla di buono, per i padroni
invece si rendono molto disponibili a collaborare e con cio’ ci stanno portando alla fame.
Ci Vogliono abituare a lavorare nel degrado; Ormai i loro comunicati sono aziendali non più sindacali
le loro scelte non  sono opinabili ma sono diktat, si nasconde agli
operai il funzionamento stesso del baraccone fabbrica, vedi film e slide su come e’ bello il wcm
ma in mese solo dallo stop di agosto, infortuni nelle linee, con fratture multiple, è
quello che è avvenuto a piu’ di un operaio, poi chiedono una votazione (verloce, veloce)
su cose banali e già decise: Vi abbiamo cambiato gli orari dal 1 Ottobre,la mensa a fine turno
le maggiorazioni avanite, però ci fanno “scegliere” la fascia oraria del turno centrale………
Poi toccano anche i PAR collettivi, i delegati UIL-CISL-FISMIC e ASS.QUADRI hanno già
firmato  in questi giorni e concesso all’azienda venerdì 10 Ottobre, 1000 operai a casa. 
Infine visto che son dalla parte dei “ggiovani”, sono stati lasciati a casa, DI GIA’
TUTTI GLI INTERINALI (erano un ottontina all’inzio 2014). E cosi’ “abbassano”
 la produzione, i vertici aziendali definiscono la situazione  “DRAMMATICA”,
 NEI FATTI, IN SOSTANZA CI PISCIANO IN TESTA
 E CI DICONO CHE PIOVE.
OPERAI SPOSTATI;
Gli spostamenti da un reparto all’altro sono CONTINUATI e mirati a colpire i soggetti
fastidiosi ai loro inciuci. Se esprimi il tuo dissenso e alzi di un pò la voce
vieni spostato. Si è realizzata una triangolazione di “spostamenti” di alcuni operai
: operai spostati “casualmente” dai ponti all’ APH dopo altri operai che dall’ APL sono spostati
ai ponti. Come possono giustificare questi spostamenti se non con la pura
discriminazione? come mai prima togli operai dai ponti e poi li
sostituisci con altri operai provenienti da un’altra squadra?
IN QUESTI GIORNI CI SARANNO SCIOPERI E FERMATE con la Fiom.
INVITIAMO TUTTI GLI OPERAI A SCIOPERARE SCENDERE NELLE PIAZZE, NELLE STRADE
 IN CITTA’ E NEL PAESE. SULL’ART18  e STATUTO NON SI SCHERZA, LOTTIAMO ORA 
PER IL NOSTRO FUTURO. IL CAMBIAMENTO LO VOGLIONO I METALMECCANICI, IN FIAT ANCOR PIU’.
Gruppo Operai Fiat cnh

ART 18 E STATUTO DEI LAVORATORI LA PARTITA INIZIA ADESSO PALLA AGLI OPERAI!!! | Operai Contro.

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •