Sostegno al Pkk, indagati 40 compagni

20 Settembre 2014 0 Di luna_rossa

osservazionerepressione.info – Nonostante l’indignazione e il gran parlare in questi giorni sugli attentati degli integralisti islamici dell’Isis, il PKK che si sta battendo contro gli integralisti islamici viene considerato dalla “comunità internazionale” organizzazione terroristica e qualunque movimento, associazione o singoli che esprimono solidarietà ai guerriglieri curdi possono essere accusati di terrorismo. In Italia sono indagati 40 compagni

Un altro appello (clicca qui) riguarda invece la rimozione del Pkk dalle liste internazionali dei cosiddetti “terroristi”, un controsenso storico e una forzatura filo-Ankara che rischia di costare caro a una quarantina di persone di origine curda, residenti tra la Lombardia, la Toscana e il Lazio, tutte indagate per “terrorismo internazionale” in un’inchiesta, da poco chiusa, della Procura di Milano.

Secondo quanto riferisce l’Ansa, i curdi sono accusati di aver raccolto fondi per finanziare il Pkk, partito dei lavoratori kurdi in Turchia, proprio perchè quest’ultimo è inserito dalla Turchia e dalle compiacenti potenze occidentali nella “black list” dei presunti terroristi.

Il servizio con l’avvocato Gilberto Pagani, legale di gran parte degli indagati.

viaSostegno al Pkk, indagati 40 compagni | Osservatorio sulla Repressione.

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •