La clericalata della settimana, 7: Pietro Fontanini, presidente della provincia di Udine – UAAR

17 Febbraio 2014 0 Di ammiano marcellino

La clericalata della settimana, 7: Pietro Fontanini, presidente della provincia di Udine – A ragion veduta.

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Anzi, ringrazia in anticipo chi le segnalerà eventuali “perle”.

La clericalata della settimana è del presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini che

in occasione dei cinque anni dalla morte di Eluana Englaro ha ospitato e presieduto il convegno “Non dimenticare, per costruire la cultura della vita” a cui hanno partecipato soltanto esponenti clericali

convegno-friuli

Altri episodi che abbiamo valutato e segnaliamo:

Il Comune di Caserta verserà 82.000 per acquisire un terreno di proprietà di una parrocchia su cui ha già costruito due immobili. Nell’anniversario del Concordato tra Santa Sede e regime fascista il quartiere Santo Stefano di Bologna ha promosso la collocazione di una statua “in fibra di vetro raffigurante la Vergine” all’interno della “Grotta di Lourdes” ai giardini del Baraccano. Nei locali del liceo statale “Augusto Monti” di Chieri (To), già autore di una clericalata due settimane fa, su iniziativa di una docente di religione cattolica si riunisce una mattina alla settimana, dalle 7.50 alle 8, un “gruppo di preghiera”. Damiano Zecchinato, sindaco leghista di Vigonovo (Ve), sulla scia di quello di Berceto (Pr), ha sostituito la foto del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con quella di papa Francesco. La piscina comunale di via Cambini, a Milano, ha attivato uno spogliatoio riservato alle donne musulmane. Il governo Letta ha scelto due associazioni confessionali su quattro quali destinatarie dei residui 404mila euro dell’otto per mille statale. L’ospedale Maggiore di Milano ospita una grotta da far invidia a quella di Lourdes. Mirella Fanti, preside a Salina, ha deciso di ospitare una moschea all’interno della sua scuola. L’ennesima accoglienza in grande stile per una reliquia di don Bosco, in questo caso il sindaco di Parma e un senatore parmense sono intervenuti in quanto “massime autorità cittadine”.

La redazione

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •