In Pakistan in testa l’ex premier Sharif, buona prova per Imran Khan. Negli attentati talebani 40 morti – Il Sole 24 ORE

11 Maggio 2013 0 Di luna_rossa

Sharif-Nawaz - Imran-Khan (Reuters)

Sharif-Nawaz – Imran-Khan (Reuters)

L’ex premier e leader della Lega musulmana, Nawaz Sharif, è stato eletto deputato nel parlamento federale nella circoscrizione della sua roccaforte, il Punjab, dove l’affluenza è stata molto alta. Sharif, candidato favorito alle elezioni politiche che si sono svolte oggi in Pakistan, è stato eletto nella circoscrizione di Sargodha, ha riferito il portavoce del suo partito, Siddiqul Farooq. Nel frattempo, un ordigno è esploso durante la manifestazione di Syed Khadim Hussain, candidato indipendente della provincia pachistana del Baluchistan, con un bilancio di 14 morti e 20 feriti. Illeso il candidato. Lo riferisce Samaa Tv. Quest’ultimo attentato porta a 39 il numero dei morti nei numerosi attacchi promessi alla vigilia dai talebani.

L’ex campione di cricket Imran Khan, leader del partito Pti e antagonista di Sharif ha vinto il seggio parlamentare per il quale concorreva a Peshawar, nel Pakistan nord occidentale. Lo riferisce l’emittente tv Dunya, che cita i risultati parziali delle elezioni di oggi. Khan ha ottenuto oltre 66mila voti e il suo principale avversario per la conquista del seggio, l’ex ministro Ghulam Ahmad Bilour del partito laico Awami National Party ha riconosciuto la sconfitta.

Sembra comunque prevalere il partito di Sharif e il Movimento per la giustizia (Pti) dell’ex-campione di cricket, Imran Khan. Più indietro, secondo i dati non ufficiali computati dalle tv pachistane naviga invece il Partito del popolo pachistano (Ppp), che ha guidato la coalizione uscente. Dopo le 18 si era capito che Nawaz era in testa nel gruppo di seggi dove è stato scrutinato oltre il 15% delle schede. Ma tutti i media confermano la buona performance del Pti di Khan, che è in vantaggio in alcune località fra cui Abbottabad (dove fu localizzato ed ucciso Osama bin Laden) lo Swat, la Malakan Division e i seggi principali di Peshawar.

Nonostante le minacce talebane, lunghe code si sono viste ai seggi di diverse province, tanto che la Commissione elettorale ha deciso di prolungare di un’ora la consultazione. Non ci sono ancora dati ufficiali sull’affluenza, ma una stima della commissione elettorale a mezzogiorno parlava di una partecipazione al 30%, con un’aspettativa del 60% alla chiusura dei seggi. Ben oltre il 44% del 2008. L’appuntamento, per il paese, è storico, perche’ per la prima volta dopo decenni di potere dei militari si prospetta un passaggio di consegne da un governo civile a un altro.

In Pakistan in testa l’ex premier Sharif, buona prova per Imran Khan. Negli attentati talebani 40 morti – Il Sole 24 ORE.

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •