Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Napoli, bus fermi: “Non c’è più gasolio” caos dopo l’annuncio dell’azienda trasporti – Napoli – Repubblica.it

L’Anm, società del trasporto pubblico, l’aveva comunicato ieri sul suo profilo: “Tra tagli governativi e regionali, i fondi per pagare stipendi, contributi, fare manutenzione, pagare le assicurazioni, comprare il gasolio si sono ridotti del 40%. E gli autobus mercoledì si fermano”. In servizio stamani solo una trentina di mezzi rispetto ai 300 che normalmente circolano in città: la gran parte rientrati per l’esaurimento del carburante dopo le corse delle prime ore della mattina

di ANNA LAURA DE ROSA

Bus fermi stamani a Napoli per mancanza di gasolio: la quasi totalità degli autobus dell’Anm-Azienda Napoletana Mobilità, è rimasta nei depositi perchè la società non è più in grado di garantire l’acquisto di carburante.

IL VIDEO/Parlano i dipendenti: “Manca tutto”

Scene grottesche, questa mattina. Come quella che vede numerosi dipendenti dell’azienda immobili presidiare i depositi di Cavalleggeri d’Aosta e via Nazionale delle Puglie: “Che dobbiamo fare? Non possiamo fare altro che aspettare il gasolio”, dice Mariano Cassandro, della Faisa-Cisal. Stando alle parole del sindacalista ieri una fornitura di carburante è stata addirittura rimandata al mittente perchè il fornitore si era accorto di non aver ancora ricevuto il bonifico del pagamento.
IL POST/Lo sconcerto di Roberto Saviano

“Siamo alla disperazione – dicono i lavoratori – temiamo di perdere il posto, la situazione è drammatica”.

L’annuncio del blocco era stato postato ieri dalla stessa azienda sulla sua pagina facebook:

“Il 30 gennaio mattina (oggi), per mancanza gasolio il servizio non sarà garantito #anm #napoli”. Una comunicazione shock, che stamani si è puntualmente avverata ma i disagi per alcuni mezzi fermi o in pesante ritardo erano già cominciati ieri pomeriggio. In città è scoppiato il caos.

LE FOTO/Le immagini del disagio

Alcuni autobus – si apprende dalla stessa società – sono usciti per effettuare alcune corse, ma stanno rientrando nei depositi per esaurimento del gasolio nei serbatoi.

IL CASO/E l’azienda chiede scusa sui social network

Il blocco praticamente totale dei servizi è spiegato dalla società che precisa come “dei 600 autobus che circolavano fino a pochi anni fa (2009) oggi ne circolano meno di 350 perchè – sottolinea – tra tagli governativi e regionali, i contributi che ANM riceve per pagare stipendi, contributi, fare manutenzione di mezzi ed impianti, pagare le assicurazioni, comprare il gasolio etc, si sono ridotti del 40%”.

LA POLEMICA/Il garante degli sciopero: gravissimo…

Con questi tagli – scrive Anm sul proprio sito – è “ovvio che non è più possibile fare le cose che si facevano prima” per cui l’Azienda non è nella condizione di “assicurare più mezzi, manutenerli etc”. Non è questione di volontà o capacità – sottolinea – è questione di possibilità”.

Comunque, per la mattinata, è atteso un primo rifornimento di gasolio nei principali depositi. La consegna – si apprende da un portavoce della stessa società – dovrebbe essere in grado di far riprendere il servizio alla maggior parte dei bus entro mezzogiorno.

Secondo i dati riferiti dall’Anm, gli autobus in servizio stamani sono stati in tutto una trentina rispetto ai 300 che normalmente circolano a Napoli: una ventina sono usciti dal deposito della zona orientale e una decina da quello di Garittone-Carlo Terzo. Dopo aver garantito le corse delle prime ore della mattina – si apprende sempre dalla Anm – molti degli autobus sono rientrati per l’esaurimento del carburante.

Regolari – precisano all’Anm – sono stati i servizi sulla linea R2, una delle più utilizzate, e su quella per l’aeroporto.

(30 gennaio 2013)

Napoli, bus fermi: “Non c’è più gasolio” caos dopo l’annuncio dell’azienda trasporti – Napoli – Repubblica.it.

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense