Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Fars News Agency :: Russia Calls on Iran, G5+1 to Resume Talks

Fars News Agency :: Russia Calls on Iran, G5+1 to Resume Talks.

(articolo tradotto con Bing. Per il testo in inglese, cliccare la Link soprastante)

——————————————————————————–

Russia invita l’Iran, G5 + 1 a riprendere colloqui. Teheran (FNA)-Russia ha esortato Teheran e il gruppo 5++ 1 (i cinque membri permanenti del Consiglio di sicurezza ONU più Germania) per finalizzare la loro decisione sul luogo e data di loro futuri negoziati e riprendere colloqui appena possibile.  Viceministro degli esteri russo Sergei Ryabkov ha detto mercoledì che mesi dopo le trattative tra Teheran e i cinque membri permanenti del Consiglio di sicurezza ONU – Russia, Cina, Gran Bretagna, Francia e l’Italia – più Germania a Mosca, i lati finora non sono riusciti a raggiungere un accordo sulla sede o la data della prossima tornata di colloqui. “Questo diventa chiaro e invia un segnale sbagliato,” il diplomatico aggiunto e ha sottolineato che la questione dovrebbe essere fatto chiaro presto. Ryabkov ha dichiarato che durante le vacanze di Natale, Mosca ha continuato con gli sforzi per organizzare una pianificazione per l’Iran-P5 + 1 parla e un chiaro risultato atteso più presto possibile. Nelle osservazioni pertinenti nel mese di dicembre, un portavoce del Ministero degli esteri cinese aveva chiamato per un nuovo round di colloqui tra l’Iran e il G5 + 1. “Il dialogo e la cooperazione è l’unico modo per risolvere adeguatamente la questione nucleare iraniana”, portavoce Hong Lei ha detto in una conferenza stampa. Washington e i suoi alleati occidentali accusano l’Iran di cercare di sviluppare armi nucleari sotto la copertura di un programma nucleare civile, mentre essi non hanno mai presentata alcuna prova concordanti per suffragare le loro accuse. L’Iran nega le accuse e insiste sul fatto che il suo programma nucleare è solo a scopi pacifici. Sottolinea di Teheran che il paese ha sempre perseguito un percorso civile per fornire potenza al numero crescente di popolazione iraniana, cui combustibile fossile sarebbe finalmente funzionare a secco. Nonostante le regole sancite il TNP, che dà diritto di ogni Stato membro, compreso l’Iran, a destra di arricchimento dell’uranio, Teheran è ora in quattro round di sanzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per la svolta verso il basso le chiamate dell’Occidente a rinunciare al suo diritto di arricchimento dell’uranio. Teheran ha respinto le richieste dell’Occidente politicamente corrotto e illogico, sottolineando che le sanzioni e le pressioni consolidare meramente nazionale dei iraniani risolvere per continuare il percorso. Teheran ha ripetutamente detto che ritiene il caso nucleare chiuso come è venuto pulito di domande e sospetti sulle sue passate attività nucleare dell’AIEA.

 

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing